in

Sassari, tenta di rapinare il minimarket: calci e pugni alla cassiera, 37enne nei guai

Tenta una rapina da 25 euro e viene arrestata dagli agenti della polizia di Stato.

Ieri l’episodio a Sassari, nel quartiere di Monte Rosello, che ha portato oggi in tribunale alla direttissima una 37enne accusata di tentata rapina e porto d’armi perché teneva un coltellino in tasca.

La donna ha raggiunto nel pomeriggio un minimarket vicino alla sua abitazione per poi prendere dalla cassa poche banconote. Vista dalla cassiera, che provava a bloccarla, la 37enne ha ingaggiato uno scontro fisico aggredendo la negoziante con graffi, calci, morsi e pugni per, infine, rovesciare un frigo dell’esercizio commerciale mentre si dava alla fuga.

La donna ha provato a scappare anche alla vista dei poliziotti, subito arrivati, che però l’hanno fermata procedendo all’arresto.

Il pm ha chiesto per la donna, difesa dall’avvocato Andrea Piroddi, la custodia cautelare in carcere ritenendo pericoloso il suo comportamento mentre la giudice Claudia Sechi ha infine disposto l’obbligo di firma.

© Riproduzione riservata

Leggi l’articolo su: L’Unione Sarda

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

GIPHY App Key not set. Please check settings

In tremila nel weekend per la 15/a edizione di CagliariRespira

Detenuto in sciopero della fame da sei mesi,denuncia garante