in

Porto Torres, due volte vandalizzata: restaurata la scultura della Passio

Due volte vandalizzata e per la seconda volta restaurata, un lavoro di recupero, quello svolto su una delle tavole della Passio dei Martiri Turritani, che non cancella l’amarezza per l’atto incivile compiuto contro i beni della comunità di Porto Torres.

La scultura, uno dei 18 bassorilievi realizzati dal maestro Odo Tinteri e donati alla città, era stata staccata dal supporto collocato davanti al Museo del Porto e scaraventata a terra nel giorno della vigilia di Natale.

A provvedere al restauro il personale della Multiservizi che, con un lavoro certosino, ha ricomposto i pezzi. «È stato un lavoro che si è reso necessario a causa di un atto di inaccettabile inciviltà e che, ovviamente, ha sottratto tempo ai lavoratori della Multiservizi – ha detto il sindaco Massimo Mulas – che avrebbero potuto impiegare il tempo per svolgere altri servizi per la città. Il dato positivo, per cui vale la pena gioire, è che la città si riappropria di un bene che le era stato indebitamente sottratto».

L’opera era stata distrutta dai vandali anche nel 2019 e poi ristrutturata
 

© Riproduzione riservata

Leggi l’articolo su: L’Unione Sarda

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

GIPHY App Key not set. Please check settings

Carabiniere spara uccide un uomo e ferisce una donna

Nule, nella scuola primaria la mostra di biciclette di Giuseppe Formiga