in

Auto in fiamme a Bono, un corto circuito all’origine del rogo

I vigili del fuoco hanno appurato la natura accidentale dell’incendio che ha danneggiato un’auto parcheggiata in via Ungaretti, a Bono. Le fiamme scaturite dal vano motore di una Mercedes classe A hanno distrutto la parte anteriore del mezzo.

Il proprietario, un giovane incensurato di 30 anni, accortosi del fuoco ha allarmato la sala operativa del 115 e le forze dell’ordine. I vigili del fuoco del distaccamento di Bono hanno domato il rogo, evitando che le fiamme si propagassero verso l’abitazione del titolare della vettura.

Sul posto anche i carabinieri che, verificata la natura accidentale dell’incendio, ipotizzano un corto circuito. Esclusa l’ipotesi dell’atto incendiario.

Nella notte dell’1 febbraio scorso l’auto del sindaco di Bono, Michele Solinas, fu incendiata dai piromani, un attentato condannato dalle istituzioni a tutti i livelli. Un fenomeno, quello degli atti intimidatori contro gli amministratori locali, che fa discutere e che porterà ad un documento da sottoporre all’attenzione del governo nazionale

© Riproduzione riservata

Leggi l’articolo su: L’Unione Sarda

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

GIPHY App Key not set. Please check settings

“La Venere in pelliccia” di Ligios e Gonzalez conquista il pubblico dello SpazioBunker

L’Arcivescovo di Sassari a Ossi e Muros