in

Borutta: Premio Ninetta Bartoli, ecco le vincitrici

Cerimonia conclusiva per la settima edizione del premio Ninetta Bartoli, compianta sindaca di Borutta eletta nel 1946.

I  premi sono andati a Maria Paola Secci, sindaca di Sestu, prima donna a ricoprire il ruolo di presidente del consiglio delle autonomie locali; Viviana Lantini, assessora alle Politiche sociali del Comune di Cagliari, per il suo impegno costante, sia nel proprio lavoro che nel suo ruolo politico,  contro il disagio delle persone; Adriana Cammi, dirigente del tredicesimo Reparto Mobile della Polizia di Stato Sardegna, è la prima donna in Italia destinata a questo prestigioso incarico; Desirè Manca, consigliera regionale, per la sua particolare sensibilità verso i meno fortunati; Viviana Galimberti, oncologa di fama mondiale, luminare nella lotta contro i tumori al seno.

«Sono certo che la Sardegna possa andare fiera di queste 5 donne che danno così tanto lustro alla nostra terra», ha detto l’attuale sindaco di Borutta, Silvano Arru.

© Riproduzione riservata

Leggi l’articolo su: L’Unione Sarda

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

GIPHY App Key not set. Please check settings

Piano di contrasto alle cavallette, giovedì 2 marzo un incontro a Bultei

Porto Torres, strategia industriale: «Basta progetti imposti dall’alto»