in ,

Peru e Caria, revoca confermataFi: illegittimità riconosciuta

ALGHERO – «Come volevasi dimostrare. Il sindaco ha dovuto correggere il tiro adottando un altro provvedimento, questa volta motivato, di revoca degli incarichi agli assessori Peru e Caria». Così il coordinatore cittadino di FI Marco Tedde e il capogruppo Nunzio Camerada commentano il provvedimento adottato il 1º di dicembre dal sindaco, teso a fornire alla revoca assessoriale la motivazione di legge di cui era platealmente sprovvisto. «Riconoscendo l’illegittimità del precedente atto con una motivazione tardiva. ‘ evidente che il ricorso al TAR degli ex assessori ha costretto il sindaco a dare conto delle fantasiose inadempienze su cui poggiava la revoca -commentano gli azzurri cittadini-. Era l’obbiettivo cui puntava FI: avere chiarezza. Nell’interesse dei cittadini che ci hanno dato fiducia».

«Il sindaco ha tentato di giustificare lo svarione iniziale facendo leva sulla prassi del Comune di Alghero. Sorvolando sul fatto che la prassi in questi anni è stata superata dalla granitica giurisprudenza della giustizia amministrativa, secondo la quale questi provvedimenti debbono essere motivati in quanto atti di “alta amministrazione”. Ma ciò che più sorprende è che le iniziali motivazioni fornite alla stampa dal sindaco, cioè che la revoca era motivata dal voto in Consiglio comunale di un emendamento dell’opposizione da parte, questa volta, dei consiglieri di FI, vengono poste nel dimenticatoio. Voto che, come è ben noto, era finalizzato a dare gambe ad un ordine del giorno della maggioranza che prevedeva la realizzazione in città di un sistema di videosorveglianza, che vedeva come prima firmataria la consigliera di FdI Pulina».

«Oggi -secondo gli esponenti azzurri- con una singolare inversione a “U” la revoca è invece motivata dal fatto che durante una seduta di Giunta i due assessori hanno manifestato semplici “riserve” in merito a stanziamenti non condivisi perché potenzialmente portatori di responsabilità erariale. Un atteggiamento contraddittorio, incomprensibile e dannoso per la comunità algherese quello del sindaco. Evidentemente teso a conseguire vantaggi oggi nell’ombra, a discapito dei problemi che con questo atteggiamento demolitorio, e con l’allontanamento di due bravi assessori, provocano alla nostra comunità. E’ evidente che FI non teme questi dannosi quanto vani atteggiamenti muscolari, che mal si addicono ad una Amministrazione che ha a cuore le sorti della comunità algherese. E che continuerà a mettere in campo azioni politiche responsabili, in coerenza col mandato elettorale ricevuto» chiudono da Forza Italia

Leggi l’articolo su: Alguer.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

GIPHY App Key not set. Please check settings

Auto si schianta contro un albero, muore un 34enne

Salto ostacoli: Meloni vince il Trofeo dei Nuraghi