in

Cadavere senza testa a Stintino: spunta il nome di un uomo, sparito dalla zona di Olbia

Proseguono le indagini dei carabinieri della stazione di Stintino e dei colleghi della compagnia di Porto Torres sul caso del cadavere rinvenuto sabato mattina sugli scogli, a pochi metri dalla spiaggia La Pelosa di Stintino.

Dai primi confronti con i registri delle persone scomparse, spunta il nome di Andrea Careddu, l’uomo di 69 anni, originario di Olbia ma residente in Francia, di cui si sono perse le tracce dal 27 maggio scorso. Si trovava in vacanza dalla sorella in Gallura, nella località Stazzu Lu Palu, vicino ad Arzachena, quando è sparito nel nulla. Aveva detto alla sorella che si sarebbe recato a San Pantaleo per trovare alcuni amici, ma nel paese il fratello non è mai arrivato. La donna aveva denunciato la scomparsa il 29 maggio.

Il giorno del rinvenimento del corpo a Stintino, ha contattato i carabinieri per avviare le procedure di riconoscimento. Bisognerà attendere il test del dna per risalire all’identità dell’uomo e ricondurre la salma ad Andrea Careddu. Il 69enne al momento della scomparsa indossava una maglietta blu, scarpe scure e un paio di jeans, uno degli elementi rilevati dagli investigatori sul corpo, trovato sulle rocce di Stintino senza testa e in avanzato stato di decomposizione. 

© Riproduzione riservata

Leggi l’articolo su: L’Unione Sarda

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

GIPHY App Key not set. Please check settings

Alghero: Mario Conoci eletto presidente del Distretto Socio-Sanitario

“Gioca con me”, a Chiaramonti un progetto creativo per i minori