in

“Per Alghero” e “Futuro in Comune” incontrano i cittadini e lanciano un appello alle forze di centro

I gruppi “Per Alghero” e “Futuro Comune” hanno incontrato tantissimi cittadini nella sala del centro storico gremita di curiosi e simpatizzanti. Un confronto con i consiglieri comunali Mario Bruno, Raimondo Cacciotto, Ornella Piras, Pietro Sartore e Gabriella Esposito che hanno voluto soprattutto ascoltare e cogliere le proposte e i solleciti, «arrivati puntualmente – spiegano – nella prospettiva di rilancio dell’esperienza civica, a circa nove mesi dalle elezioni amministrative».

Gli interventi (foto Fiori)
Gli interventi (foto Fiori)

Gli interventi (foto Fiori)

L’obiettivo è stato dichiarato in avvio di riunione: rafforzare e valorizzare un’esperienza di civismo che si caratterizza per concretezza, serietà e determinazione. E che vuole offrire un progetto politico all’intera coalizione. Un progetto che si costruirà fin da subito con i cittadini, le associazioni e i comitati. Un’agenda fittissima di incontri in fase di definizione. Le alleanze, più che caratterizzarsi dal “campo largo” dovranno privilegiare uno “sguardo ampio” che raduni associazioni, movimenti, persone, partiti partendo dai valori comuni e dai diritti.

«Occorre riprendere il piano strategico e recuperare la visione della città che si vuole progettare, con una programmazione che guardi al 2040 e che inizi a concretizzarsi subito, recuperando il tempo perduto in questa sciatta, inutile e dannosa consiliatura Conoci», si legge in una nota. I gruppi sono aperti a nuove alleanze. Quella naturale con il Pd e convergenze con altre compagini di centro. «A quelle oggi a sostegno della giunta Conoci si chiede però ora un segno di discontinuità».

© Riproduzione riservata

Leggi l’articolo su: L’Unione Sarda

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

GIPHY App Key not set. Please check settings

Donna accoltella il compagno a Trieste

Spari dopo una festa in paese, morto il 42enne ferito