in

Raul, il cocker salvato a Porto Torres dalla furia del mare. La padrona: «Scappato terrorizzato dai tuoni, grazie a tutti»

È stato il temporale a spaventare Raul, il cocker che ha rischiato di annegare nel mare di Balai, salvato dai vigili del fuoco sul litorale di Porto Torres.

Il cane, terrorizzato per il forte rumore dei tuoni, ha strappato la rete del cortile dell’abitazione della padrona, un’area spaziosa in cui si trovava custodito. Spaventato ha cominciato a correre come una scheggia impazzita, dirigendosi verso la chiesetta di Balai vicino, uno dei luoghi che conosceva bene, e dove era sicuro di trovarvi tranquillità. Invece è finito in acqua in balia della forza delle onde. Quello che doveva essere un posto protetto per l’animale è diventato un incubo. Sul lungomare ci andava accompagnato dalla sua padrona in occasione delle belle giornate.

«Domenica quando Raul è scappato io non ero presente, in quel momento mi trovavo impegnata al lavoro – spiega Pamela Carboni, la proprietaria del cane – appena sono rientrata, non vedendolo mi sono allarmata. Ho cominciato a cercarlo nelle campagne vicine senza risultato. Ho urlato il suo nome, ma niente. Ho anche lanciato un appello sui social e solo più tardi ho ricevuto una chiamata per comunicarmi che Raul era al sicuro».

Era stato avvistato da alcuni passanti mentre in difficoltà cercava di aggrapparsi alle rocce per evitare di rimanere inghiottito dal mare in burrasca. Allertato il 115, la squadra dei vigili del fuoco si è subito precipitata sul posto per salvare l’animale. Il recupero non è stato semplice perché il luogo in cui si doveva operare era impervio. Sotto la chiesetta di Balai, gli angeli del soccorso lo hanno raggiunto e tratto in salvo. Una storia a lieto fine e di grande solidarietà.

«Raul ora sta bene, ha solo una frattura alla zampa sinistra che stiamo già curando, – ha aggiunto la padrona – ma mi sento di dover ringraziare tutti gli uomini della squadra dei vigili del fuoco intervenuti, un grazie di cuore a tutte le persone che si sono preoccupate di portare il cane in salvo». 

© Riproduzione riservata

Leggi l’articolo su: L’Unione Sarda

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

GIPHY App Key not set. Please check settings

Michel, ‘per essere più forte l’Ue deve allargarsi’

Mattarella all’Asinara per commemorare le vittime della corazzata “Roma”