in

Ritrovate in Corsica le ceneri del latitante Quirico Carta, si era rifatto una vita con l’identità di un altro

Sassari Era il 14 febbraio 2008 quando, armato di pistola, entrò in un bar del suo paese e colpì gravemente due avventori che, nonostante le ferite riportate, riuscirono a sottrarsi alla sua furia omicida; da quel momento, Quirico Carta – buddusoino 47enne, già conosciuto alle cronache per un altro omicidio commesso nel 1993 e per il quale aveva scont…

Leggi l’articolo su: La Nuova Sardegna

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

GIPHY App Key not set. Please check settings

Nelle sale “Amate Sponde”, il nuovo film di Egidio Eronico

Riciclo lampadine: Sassari lavora quasi la metà del totale della Sardegna