in

Teatro Astra: prosegue la rassegna “Astrale”

Teatro Astra La Plonge

Prosegue al Teatro Astra la rassegna “Astrale” dedicata a danza, musica, teatro e videoarte organizzata dal gruppo musicale Bertas in collaborazione con la Botte e il Cilindro e l’associazione S’Ala.

Il 16 marzo alle 21  l’appuntamento è con il rock-pop dei La Plonge. Band sassarese formata da Domenico Canu (voce, chitarra, sintetizzatore), Massimiliano Lai (batteria), Giovanni Sanna (chitarra), Mauro Piu (basso). In questo concerto  saranno inoltre ospiti della band: Stefano CossigaMarco NoceAlfredo “Forelock” Puglia, That’s all Folks ed Elisabetta Usai. L’Universo dei La Plonge è in continua espansione, come l’acqua si fa la strada attraversando il post-punk, gli anni ’80 e l’elettronica. Le loro canzoni sono intime ma anche gridate, ironiche e disincantate. La band proporrà al pubblico un concerto dal titolo “Arrivi e ri-partenze” che ha la sua origine da un progetto nato nel marzo 2020, in pieno lockdown quando venne lanciata in rete dai cantautori Angela Colombino e Donato Manca, l’iniziativa #musicachenonsiferma.

L’idea era quella di coinvolgere artisti sardi nell’interpretazione di una canzone di altri autori sardi a loro scelta. Ripresa dal sito di riferimento “Sa scena sarda”, la proposta riscosse da subito un grande successo. I La Plonge risultarono con 6 loro canzoni, la band più coverizzata. Tra gli artisti che omaggiarono il lavoro della band sassarese spiccano i Forelock (leader degli Arawak ,nome di punta del reggae internazionale e parte della squadra Paolo Maldini Dubfiles), Marco Noce e Romina Pala (Shelf).Da questo risultato i La Plonge traggono nuova linfa per realizzare durante il periodo pandemico il loro secondo album che vede la luce a fine 2021 dal titolo “Tre Lunghi Inverni”.

Nel concerto del 16 marzo la band celebrerà questa esperienza  con la partecipazione degli artisti che nel corso di #musicachenonsiferma hanno cantato le loro canzoni. La rassegna è realizzata con il sostegno  dalla Regione, Ministero  Comune di Sassari e Fondazione di Sardegna e dal Comune di Sassari,

Biglietto intero: € 12,00 – Ridotto (under 12, over 65): € 10,00

Per restare sempre aggiornato su ciò che accade intorno a te clicca qui

Leggi l’articolo su: Sardegna Reporter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

GIPHY App Key not set. Please check settings

Porto Torres, riattivato il servizio domiciliare per i minori in difficoltà

Lavori Abbanoa a Sassari, in riparazione la condotta di via Fratelli Vivaldi