in

Infiltrazioni e crepe in case popolari ad Alghero, è allarme

Residenti esasperati, Udc in pressing su Area per interventi

Infiltrazioni di acqua, muffa sulle pareti, crepe nelle facciate e ferri arrugginiti a reggere i terrazzini. È la situazione delle case popolari di via Matteotti e via De Gasperi, ad Alghero, denunciata e documentata dalle 36 famiglie residenti e dal capogruppo dell’Udc in Consiglio comunale Christian Mulas, presidente della commissione Sanità e Ambiente.

“Lo stato di degrado, il distacco di intonaco, le crepe, le infiltrazioni stanno creando un grande disagio alle famiglie che abitano in quei palazzi – denuncia Mulas – La grave situazione è stata più volte segnalata ad Area e ora la ripropongo con una interrogazione in Consiglio. I residenti sono stanchi delle promesse di interventi. Sono necessarie manutenzioni urgenti e risolutive al più preso per evitare che si arrivi allo sgombero degli alloggi, non più sicuri e abitabili”.

“A gennaio – ricorda l’esponente dell’Udc – Area aveva annunciato la disponibilità di 1,8 milioni di euro per la messa in sicurezza degli edifici, in aggiunta a 640mila euro dell’assessorato regionale ai Lavori pubblici. Oggi quei soldi pare che sono siano più disponibili e non si capisce perché. Le ultime manutenzioni in quegli stabili risalgono a 17 anni fa. Non è più possibile attendere oltre”.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA


Leggi l’articolo su: Ansa.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

GIPHY App Key not set. Please check settings

Piccola rassegna eno-letteraria Racconti sul vino a Sassari

Migranti: Ue, fare tutto il possibile per evitare tragedie