in

“Più ricicli più ti premi”, il nuovo progetto del Comune di Sassari

inaugurazione sassari

Da oggi, 11 marzo, saranno attivi i quattro ecocompattatori per il riciclo del Pet e posionati in viale Italia, all’Emiciclo Garibaldi, in piazzale Segni, in via Padre Ziranu e in via Kennedy/piazza San Giovanni Bosco. Tutti i particolari di questo nuovo progetto, che si affianca alla tradizionale raccolta differenziata, sono stati presentati oggi dal sindaco Nanni Campus, dall’assessore all’Ambiente Antonello Sassu, dalla dirigente Marge Cannas e da Paolo Cancellieri, responsabile tecnico commerciale Coripet per la Sardegna. L’idea di Coripet (Consorzio volontario senza scopo di lucro che ha come mission la raccolta e l’avvio a riciclo delle bottiglie in PET dopo il loro utilizzo e che ha presentato il progetto all’Amministrazione) è semplice: riciclare non farà solo bene all’ambiente urbano, ma premierà anche i cittadini virtuosi. Questi ultimi, grazie all’App Coripet, scaricabile da smartphones, possono accedere alla macchina “mangia plastica”, inserire le bottiglie, che devono essere vuote, non schiacciate, con tappo, etichetta e codice a barre leggibile e guadagnare punti. Una bottiglia vale 1 punto, con la raccolta dei punti si ha diritto a diversi buoni sconto del circuito “Coripet Ti Premia”. Inoltre, il Comune di Sassari ha attivato una convenzione con l’ATP e chiunque conferirà 500 bottiglie potrà ottenere un carnet di 12 biglietti per corsa semplice, validi 90 minuti sul circuito ATP.

«Con questa iniziativa – afferma Antonello Sassu, assessore all’Ambiente e Verde pubblico – l’Amministrazione comunale prosegue nel suo percorso di miglioramento della raccolta raccolta differenziata, in particolare della plastica. Importante, in questo senso, la collaborazione con i cittadini mettendo sempre al primo posto la tutela del territorio per raggiungere tutti insieme l’obiettivo di una città più pulita, sostenibile, accogliente e quindi più bella!».

«Siamo molto soddisfatti di installare i nostri ecocompattatori nel Comune di Sassari – racconta Monica Pasquarelli, responsabile ecocompattatori Coripet – un territorio meraviglioso che speriamo di contribuire a preservare e valorizzarne pertanto le proprie caratteristiche. Il nostro obiettivo è anche quello di contribuire a creare consapevolezza e rispetto dell’ambiente, sensibilizzando i cittadini e fare cultura sul riciclo, creando una certa curiosità su un oggetto, la bottiglia in PET, che se adeguatamente riciclato può essere valorizzato a vantaggio della collettività, dell’ambiente e, perché no, anche dei cittadini che in questo modo vedono comunque premiato il loro gesto».

È possibile trovare le informazioni sugli ecocompattatori e la gestione dei punti accumulati su, www.coripet.it, chiamando il numero verde 800172364 o scrivendo a info@coripet.it.

Per tutte le informazioni sul servizio di raccolta differenziata è attivo anche il nostro numero verde 800012572, dal lunedì al sabato dalle 8.00 alle 19.00 (fuori dagli orari risponde la segreteria telefonica) e il sito www.differenziatasassari.it. Mentre per le segnalazioni e per ulteriori informazioni è possibile scrivere ad ambiente@comune.sassari.it.

Commenta l’articolo sulla pagina Facebook del Tamburino Sardo

commenti

Leggi l’articolo su: Il Tamburino Sardo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

GIPHY App Key not set. Please check settings

All’Università l’Assemblea Generale del Parlamento europeo giovani

Ozieri, alle fasi finali i lavori per la copertura del campo da tennis