in

Incendio in uno stabile occupato da migranti a Cagliari

Nessun ferito, indagini sulle cause e non si esclude dolo

Incendio all’alba di oggi all’interno dello stabile occupato da migranti in via Riva di Ponente, vicino al porto di Cagliari. Il rogo, di probabile natura dolosa, è divampato poco prima delle 6. Nessuno è rimasto ferito.
    Da quanto si apprende all’interno dello stabile c’erano al momento una quarantina di persone che sono scappate all’esterno.
    Sul posto sono subito intervenuti i vigili del fuoco con diverse squadre, i carabinieri della Compagnia di Cagliari, gli agenti della squadra volante e i vigili urbani che si sono occupati della viabilità. Sul posto anche alcune ambulanze del 118.
    I vigili del fuoco stanno ancora lavorando per spegnere gli ultimi focolai e mettere in sicurezza lo stabile e stabilire con precisione le cause dell’incendio partito da rifiuti e masserizie che si trovavano all’interno.
    Almeno metà della struttura è stata fortemente danneggia e probabilmente sarà dichiarata inagibile. I carabinieri hanno avviato le indagini sull’episodio e attendono la relazione dei vigili del fuoco per capire da dove è partito l’incendio e le cause.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA


Leggi l’articolo su: Ansa.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

GIPHY App Key not set. Please check settings

Fallimento Policlinico Sassarese, otto rinviati a giudizio

Viddalba, via libera all’assunzione di due operai nel cantiere Lavoras