in

Time in Jazz svela i primi nomi: Colle der Fomento sul palco di Berchidda

Time in Jazz svela i primi nomi: Colle der Fomento il 15 agosto sul palco di Berchidda (Ss) per la trentaseiesima edizione del festival diretto da Paolo Fresu. Quest’anno sotto il titolo Futura. Abbonamenti “a scatola chiusa” in prevendita a prezzo speciale.

Colle der Fomento a Time in Jazz: band storica della scena hip hop nazionale, la formazione romana sarà tra i protagonisti del trentaseiesimo festival ideato e diretto da Paolo Fresu, appuntamento imperdibile dell’estate musicale, in programma dall’8 al 16 del prossimo agosto a Berchidda (Ss), ma come sempre con sortite in tante altre località del nord Sardegna. Colle der Fomento – ovvero Danno (al secolo Simone Eleuteri), Masito (Massimiliano Piluzzi) e Dj Baro (Alessandro Tamburrini) – salirà sul palco di Piazza del Popolo la sera di Ferragosto insieme ad altri artisti che verranno annunciati più avanti, per dare vita a un progetto ad hoc per il festival.

Un progetto in tema con l’edizione numero trentasei di Time in Jazz che si riconosce nel titolo Futura; titolo preso in prestito dall’indimenticabile Lucio Dalla (quest’anno, proprio in questi giorni, avrebbe spento ottanta candeline) e che abbraccia idealmente diverse generazioni; perché, spiega Paolo Fresu, «Futura è visione e coraggio. Quello del poter affrontare un presente complesso che mai avremmo immaginato di dover vivere; e che va condiviso nel crossover generazionale e con quell’apertura che è del jazz in quanto musica meticcia e attuale».


Non solo musica


Musica, jazz e non solo, dunque. Ma anche mostre d’arte e fotografia, incontri con i libri e i loro autori; proiezioni di film e documentari, iniziative di promozione e sensibilizzazione ambientale e altro ancora. Saranno gli ingredienti nel ricco e denso calderone di eventi di Time in Jazz.

Nell’attesa di svelare il programma completo, parte intanto su Vivaticket una prima fase di prevendita degli abbonamenti per seguire le cinque serate (compresa appunto quella con Colle der Fomento) in programma dall’11 al 15 agosto sul palco centrale del festival, allestito nella consueta cornice di piazza del Popolo a Berchidda. Un’offerta temporanea che premia la fiducia del pubblico nei confronti di Time in Jazz, proponendo, a partire da lunedì 6 marzo, l’acquisto dell’abbonamento “a scatola chiusa”; cioè senza conoscere ancora il cartellone dei concerti, al prezzo speciale di 90 euro per l’intero e di 80 euro per il ridotto; prezzo che, quando si annuncerà il programma definitivo, sarà invece di 110 euro per gli interi e 100 per i ridotti.

Per informazioni, la segreteria organizzativa risponde al numero 320 38 74 963 e all’indirizzo di posta elettronica info@timeinjazz.it. Aggiornamenti e altre notizie sono disponibili sul sito www.timeinjazz.it e sui canali social FacebookInstagramTwitter e Telegram di Time In Jazz.


Time in Jazz


La trentaseiesima edizione del festival Time in Jazz è organizzata dall’omonima associazione culturale con il sostegno dell’Assessorato della Pubblica Istruzione, Beni Culturali, Informazione, Spettacolo e Sport della Regione Autonoma della Sardegna, del Ministero della Cultura, della Comunità Montana Monte Acuto e delle Amministrazioni Comunali di Berchidda e degli altri centri che aderiscono al festival, con il contributo di Fondazione di SardegnaGruppo UnipolBanco di SardegnaCorsica Ferries–Sardinia FerriesFondazione Raul Gardini e Novamont, e con la collaborazione di Rau Arte Dolciaria, distilleria Lucrezio R.Consorzio Porto RotondoScuola HoldenQobuz e Biorepack. Media partner Radio Monte Carlo, radio ufficiale del festival, Spotify e Spreaker. Time in Jazz fa parte dell’Associazione I-Jazz, del progetto GreenFEST e di Jazz Takes The Green, la rete dei festival jazz ecosostenibili.

Leggi l’articolo su: Sardegna Reporter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

GIPHY App Key not set. Please check settings

Destinazione Sardegna a Venezia, incentivare il turismo

Ittiri, al Teatro comunale va in scena lo spettacolo “La luna e i falò”