in

Raffica di furti ad Alghero: in quattro patteggiano la pena

Un’estate di furti ad Alghero ha portato, oggi in tribunale a Sassari, alla condanna di quattro imputati.

Si tratta di Raffaella Carta, Andrea Sini, Gavino Panai, Mauro Pala erano accusati di una serie di razzie notturne in diversi negozi della città catalana, tra il giugno e il settembre del 2022.

I quattro hanno patteggiato la pena grazie all’accordo tra il pm Antonio Piras e i propri avvocati, Marco Manca, Francesco Sasso, Antonella Pulina, Danilo Mattana.

Tra le “gesta” compiute dal gruppo quella di introdursi con violenza, spaccando vetri e porte, in autolavaggi, bar, negozi di abbigliamento e studi di architetto, sottraendo pc portatili, denaro da cassetti e gettoniere, sia in monete che in banconote, e poi pos, hard disk esterni, cellulari e merce varia.

Tra danni e furti la somma quantificata era di circa 4500 euro, accumulati in sette episodi, di cui uno però non andato a buon fine perché i quattro non erano riusciti a sfondare la porta d’ingresso del locale preso di mira.

Il giudice Antonio Spanu ha alla fine disposto, tenendo conto delle attenuanti generiche: per Gavino Panai la misura di un anno e 8 mesi di detenzione e 200 euro di multa, per Raffaella Carta, 1 anno e 6 mesi più una sanzione da 200 euro, per Mauro Pala 10 mesi e sempre 200 euro e, infine, per Andrea Sini, 4 mesi e 100 euro di multa.

© Riproduzione riservata

Leggi l’articolo su: L’Unione Sarda

Cosa ne pensi?

Newbie

Articolo di L'Unione Sarda

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

GIPHY App Key not set. Please check settings

Guè al Red Valley Festival

Nuova vita per l´ex Cine-Teatro a Fertilia: progetto rimodulato