SASSARI. Piazza Tola per tutta la giornata di oggi si trasforma in un immenso campo sportivo per il “Csi day”, la manifestazione che chiuderà la stagione dei campionati del Comitato sportivo italiano di Sassari, offrendo gratuitamente a tutti i ragazzi di divertirsi praticando le più svariate attività.

Dalla pallavolo alla scherma, dal rugby al tennis, fino al mondo dell’Agility dog, il Dodgeball e il bigliardino, passando per lo spettacolare skateboarding, lo Spartan race, il tennistavolo, e le sfide tre contro tre dei classici calcio e pallacanestro.

Tutto questo sarà possibile per tutta la giornata dalle 9 fino a sera, nel cuore del centro storico di Sassari. Il programma prevede l’apertura delle iscrizioni alle 9, per poter ricevere il braccialetto del Csi Day e accedere agli spazi di gioco; poi dalle 10 spazio alle attività sportive e al divertimento. Ogni campo sportivo allestito in piazza Tola sarà libero, basterà appunto che i ragazzi si registrino (è possibile farlo anche in anticipo su internet utilizzando questo link: goo.gl/h1cxFb per inserire i dati dell’atleta), e poi potranno dare sfogo alla propria voglia di sport nelle discipline che preferiscono, e sperimentare nuovi divertimenti.

Stasera partire dalle 18, invece, avranno inizio le premiazioni degli atleti e delle squadre dei vari tornei del Centro sportivo italiano, che partiranno da piazza Santa Caterina alle 17.30 in direzione piazza Tola. I gruppi saranno divisi per categorie: Micro-Micro e Micro, Mini a 6 e Mini a 9, Esordienti a 9, Esordienti a 11 e Giovanissimi.

Le squadre premiate saranno: prima classificata della Serigrafika Cup e prima, seconda e terza classificata di tutti i campionati, dai Micro-Micro ai Giovanissimi. Dei Giovanissimi, inoltre, premieremo anche la prima classificata in disciplina, premio al quale il Csi Sassari tieni in modo particolare. Nell’ottica del fair play dell’idea di sport come veicolo educativo, staserasaranno premiati anche i genitori che nel corso dell’anno si sono distinti per avere tenuto un atteggiamento corretto e rispettoso a bordo campo, secondo una ben precisa classifica stilata nel corso dei campionati.

«Vogliamo valorizzare lo sport educativo e l’attività in piazza è uno degli strumenti

sul quale puntiamo da anni», spiega il presidente del Csi di Sassari, Giuseppe Porqueddu.

«Il Csi Day, quindi, non è solo il momento delle premiazioni dei campionati giovanili ma soprattutto l’opportunità scoprirsi atleti polivalenti come negli ideali del Csi». (v.g.)

fonte: La Nuova Sardegna