+ 26°C
logo ViviSassari

Travolto dalla fresatrice: è gravissimo

Home / Notizie

Travolto dalla fresatrice: è gravissimo

Date: Jun 24, 2019
Author: La Nuova Sardegna 40 Nessun commento

SASSARI. Una manovra improvvisa, poi le urla di dolore e la macchina dei soccorsi che si mette in moto immediatamente, davanti a una piccola folla di curiosi sbigottiti. Non si è reso conto Roberto Ponti, operaio 50enne di Riola Sardo, dipendente della “Conglomerati Bituminosi di Simaxis”, che il collega a bordo della fresatrice aveva azionato la retromarcia e lo stava per travolgere. L’uomo non ha avuto scampo ed è finito con entrambe le gambe sotto il mezzo pesante, rimanendo schiacciato sotto gli occhi dei compagni di lavoro.

Le sue condizioni sono apparse subito molto serie. L’operaio ha riportato diverse fratture agli arti inferiori e da una delle due gambe – quella finita sotto il cingolato del mezzo pesante – ha perso molto sangue prima dell’arrivo dei soccorritori.

Trasportato d’urgenza al pronto soccorso a bordo di un’ambulanza del 118, è stato subito intubato e poi trasferito nel reparto di Rianimazione del Santissima Annunziata. Nel corso della serata Ponti è stato sottoposto a un intervento chirurgico per ridurre le fratture alle gambe e poi riaffidato alle cure dei medici della Rianimazione in stato di coma farmacologico.

Ieri pomeriggio, poco prima delle 17, l’operaio stava lavorando in via Luna e Sole nel cantiere per la posa della fibra ottica, per conto della ditta che ha preso i lavori in subappalto dalla Sielte.

Il grave incidente si è verificato proprio davanti ai giardini della chiesa di Mater Ecclesiae. L’uomo – secondo la prima ricostruzione degli agenti della polizia locale – stava svolgendo il ruolo del “moviere”, l’operaio incaricato, all’interno dei cantieri stradali, di controllare il traffico e i movimenti dei mezzi di lavoro. Qualcosa ieri pomeriggio è andato storto. Roberto Ponti è stato travolto da un collega che procedeva a retromarcia e che non si è reso conto della sua presenza nel tratto di asfalto già “scorticato” dalla fresatrice. La strada a quell’ora era molto trafficata e nonostante questo i lavori stavano procedendo senza che il flusso di automobili fosse stato interrotto. Gli operai stavano preparando l’asfalto per la posa della fibra ottica. Subito dopo avrebbero richiuso e riasfaltato, come stanno facendo da mesi in tutti i quartieri della città. Il tragico imprevisto ha bloccato tutto. L’allarme è stato dato immediatamente e quando l’équipe del 118 è arrivata in via Luna e Sole Roberto Ponti era dolorante ma cosciente. Con il passare dei minuti però le sue condizioni si sono aggravate e l’uomo è stato accompagnato direttamente in Rianimazione. Il sostituto procuratore Paolo Piras ha incaricato gli agenti della polizia locale di fare piena chiarezza sull’incidente sul lavoro. Sul posto sono intervenuti anche gli ispettori dello Spresal che manderanno una relazione in Procura. Il mezzo coinvolto è stato messo sotto sequestro preventivo.

L’incidente ripropone la sicurezza – non solo dei cittadini ma anche degli

operai – all’interno dei cantieri stradali cittadini. Poco più di un anno fa un mezzo pesante che stava lavorando nel cantiere per la posa dell’asfalto in viale Italia aveva travolto e ucciso una donna di 58 anni che stava attraversando la strada sulle strisce pedonali in via Amendola.


fonte: https://www.lanuovasardegna.it/sassari/cronaca/2019/04/16/news/travolto-dalla-fresatrice-e-gravissimo-1.17802148

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *