SASSARI. TrainingDay. Questo il nome del seminario in programma mercoledì alle 9.30 nella sala convegni dell’ex Infermeria san Pietro. Un appuntamento dedicato all’ informazione e formazione sulle opportunità offerte dalle politiche e dai programmi europei rivolti alle nuove generazioni, realizzato dall’Informagiovani/Agenzia locale Eurodesk dell’assessorato alle Politiche educative, giovanili e sport del Comune di Sassari in collaborazione con l’agenzia nazionale per i Giovani e la rete nazionale italiana Eurodesk.

L’evento è rivolto a rappresentanti di enti, organizzazioni, gruppi, animatori, formatori, operatori nel settore dell’educazione non formale; aggregazioni giovanili, organi di rappresentanza giovanile e associazioni, rappresentanti di istituti scolastici; operatori di servizi di informazione, formazione e orientamento del territorio, organizzazioni pubbliche o private e a tutte le realtà interessate a lavorare nell’ambito delle opportunità previste dall’asse Gioventù del programma Erasmus+. La partecipazione è gratuita, ma è necessaria la registrazione alla pagina web www.eurodesk.it/2018/TD-Sassari

Durante la giornata si parlerà delle opportunità di mobilità transnazionale dei giovani e le modalità di partecipazione, delle politiche e dei programmi europei per i giovani nell’ambito dell’educazione non formale: Erasmus+:Gioventù, Corpo europeo di solidarietà, Strategia dell’Ue per la gioventù. Sarà inoltre l’occasione per approfondire i temi degli strumenti e fonti di informazione sui diversi percorsi e le modalità di partecipazione. Sarà inoltre proiettato il corto Proiezione corto Europe’s Downfall, vincitore dell’Eurodesk Award 2018.

Gioventù di Erasmus+ è il programma rivolto a tutti i giovani tra i 13 ed i 30 anni e ad animatori giovanili. La partecipazione alle opportunità offerte è possibile presentando progetti da finanziare, da parte di organizzazioni senza scopo di lucro, enti locali e gruppi informali di giovani, e non singoli giovani. Offre la possibilità di fare un’esperienza di mobilità per acquisire nuove conoscenze e competenze, presentando progetti per i quali richiedere il finanziamento. Caratteristica unica del settore è l’attenzione per i giovani con minori opportunità, che si punta a coinvolgere attivamente nei progetti: l’inclusione sociale, infatti, insieme alla promozione della cittadinanza europea, rappresenta una priorità del capitolo Gioventù del Programma.

La mobilità giovanile in Europa è una delle chiavi di successo per fornire alle nuove generazioni opportunità e

occasioni di crescita. Scambi di giovani, volontariato, partenariati strategici, dialogo con istituzioni: tutti elementi che caratterizzano l’attività dell’Agenzia Nazionale per i Giovani, nell’ambito dell’implementazione dei programmi Erasmus+ e il Corpo Europeo di Solidarietà.

fonte: La Nuova Sardegna