NULVI. Il Comune di Nulvi otterrà un importane finanziamento regionale da 280mila euro da destinare alla realizzazione di interventi sulle strutture sportive esistenti. Contributo prezioso che si aggiunge ai 500mila euro per l’efficientamento energetico del palazzetto dello sport e degli spogliatoi del campo di calcio a undici.

L’amministrazione comunale con il sindaco Antonello Cubaiu e l’assessore all’ Urbanistica e Lavori Pubblici, Luigi Cuccureddu, hanno comunicato la notizia del finanziamento che consentirà di avere impianti sportivi moderni e in linea con le prescirzioni per le attività agonistiche.

«Con questi fondi si potranno completare tutta una serie di opere che renderanno l’intera area sportiva efficiente energeticamente, sicura e adeguata agli standard ministeriali funzionali al disputare le manifestazioni sportive. Un doveroso ringraziamento va all’ufficio tecnico e al suo responsabile che si sono prodigati perché ciò potesse accadere» spiega l’assessore Luigi Cuccureddu.

I 280mila euro sono parte di un finanziamento complessivo pari a 5 milioni e 600mila euro – costituito in parte da fondi Fsc 2014/2020 e in parte da fondi regionali – erogato per il 2018 dalla giunta regionale e destinato all’impiantistica sportiva., che aveva bisogno di essere ammodernata.

Sono 31 gli interventi finanziati in tutta la Sardegna. Dopo una prima ripartizione che ha visto coinvolti tredici Comuni, il lotto dei beneficiari è stato ulteriormente ampliato ad altri 18, in modo da consentire a quanti più paesi possibile di ammodernare e riqualificare le strutture sportive di riferimento.

«Questo è un grande risultato, come quelle vittorie colte sul campo che al fischio finale premiano i protagonisti del match e appagano i tifosi sugli spalti – è la metafora utilizzata dall’amministrazione comunale –. Nulvi, paese a forte vocazione sportiva, finalmente potrà fare un ulteriore passo avanti proprio nella sua crescita sportiva e, conseguentemente, sociale e culturale. La forte valenza dello sport è motore che non deve mai smettere di girare e, per questo, deve essere alimentato. Strutture sportive adeguate alle esigenze e all’avanguardia sono volano di diffusione del messaggio: una reale opportunità per giovani e adulti del nostro paese e dell’intero hinterland».

Nel

paese vengono paticate diverse discipline sportive e le squadre raccolgono successi in molti campi. Con impianti efficienti, i ragazzi che praticano l’attività sportiva e agonistica avranno una marcia in più e potranno allenarsi e disputare le gare in strutture attrezzate.

fonte: La Nuova Sardegna