+ 11°C
logo ViviSassari

Servizio mensa scolastica: due imputati per l’appalto

Home / Notizie

Servizio mensa scolastica: due imputati per l’appalto

Date: Feb 17, 2019
Author: La Nuova Sardegna 7 Nessun commento

PLOAGHE. Lui segretario comunale, lei responsabile del settore socio-assistenziale del Comune di Ploaghe. Si parla del 2011 e a ricoprire i rispettivi incarichi erano Michele Pasca e Maria Antonia Pulina. Oggi sono a giudizio entrambi per abuso d’ufficio.

Ieri mattina, davanti al collegio presieduto dal giudice Mauro Pusceddu (a latere Sergio De Luca e Giulia Tronci), è comparso il primo teste citato dal pubblico ministero Mario Leo nel processo che si è aperto a maggio del 2018. Al centro dell’inchiesta che era stata condotta dai carabinieri del Nas c’erano le presunte irregolarità nell’affidamento dell’appalto per il servizio mensa nella scuola dell’infanzia ed elementare del paese. Secondo la Procura i due imputati (assistiti dagli avvocati Daniela Masala, Nicola Lucchi e Ivano Iai) avrebbero procurato “intenzionalmente” «un danno ingiusto alla cooperativa “Marba” consistito nella illegittima omessa proroga della convenzione per l’espletamento del servizio di mensa negli istituti scolastici comunali e nell’aver omesso di valutare la proposta di partecipazione alla gara a evidenza pubblica (che era stata comunicata il 16 settembre 2011)». Secondo il pm, i due avrebbero «agito contro i doveri di imparzialità, pubblicità e trasparenza e buon andamento della pubblica amministrazione».

Una condotta che, d’altra parte, avrebbe – sempre secondo il sostituto procuratore Leo – procurato un ingiusto vantaggio alla cooperativa sociale Multiservizi in Ati costituenda con la cooperativa Jolly, consistente nell’affidamento del servizio di mensa scolastica per l’anno 2011/2012 per l’importo di 118mila euro (…) senza il rispetto dei principi in materia sui contratti pubblici e senza aver verificato i requisiti previsti dalla legge 381 del 1991, nella consapevolezza che la citata cooperativa non possedeva i requisiti di ordine tecnico e nonostante la Ati (associazione temporanea di imprese ndc) non fosse ancora costituita». Gli imputati, così come scritto nel capo di imputazione, inoltre «non avrebbero accertato, contrariamente a quanto attestato nella determinazione del 29 settembre 2011,

che la Multiservizi cooperativa sociale di tipo B non promuoveva l’inserimento lavorativo di persone svantaggiate». La difesa è sicura di dimostrare in aula che nessun reato è stato commesso da Pasca e Pulina che hanno sempre agito nel massimo rispetto delle regole in materia di appalti.


fonte: https://www.lanuovasardegna.it/sassari/cronaca/2019/02/13/news/servizio-mensa-scolastica-due-imputati-per-l-appalto-1.17754742

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

X