+ 28°C
logo ViviSassari

Schianto sulla litoranea: un morto

Home / Notizie

Schianto sulla litoranea: un morto

Date: Jul 16, 2019
Author: La Nuova Sardegna 74 Nessun commento

SORSO. Una manovra azzardata, un improvviso salto di corsia effettuato nel tentativo di superare un caravan che lo precedeva in direzione di Sassari, lungo la litoranea per Castelsardo. Poi lo schianto, le lamiere contorte sull’asfalto rovente e le richieste d’aiuto che squarciano il silenzio di una bella mattina d’estate, su una strada che corre parallela al mare e che improvvisamente diventa il teatro di una tragedia.Ci sarebbe un sorpasso azzardato – secondo alcuni testimoni – all’origine dell’incidente stradale costato la vita ieri mattina a Jonathan Caddia, 26 anni, operaio di Erula residente da tempo a Valledoria con la moglie e un figlio piccolo.L’uomo, dipendente del Comune di Valledoria, ieri mattina poco prima delle 9.30 si trovava a bordo della sua Hyundai Getz e viaggiava da solo in direzione di Porto Torres. Secondo la ricostruzione degli agenti della polizia stradale subito dopo aver superato Punta Tramontana – in località “Pedras de Fogu” – all’uscita di una curva il 26enne (27 li avrebbe compiti il mese prossimo) ha perso il controllo dell’auto invadendo la corsia opposta proprio nel momento in cui passava una Golf con all’interno una famiglia di turisti svedesi. La Getz condotta dalla vittima – secondo i primi accertamenti – avrebbe urtato frontalmente e lateralmente la Volkswagen, facendo poi un testacoda e fermandosi in mezzo alla carreggiata, per poi essere urtata da un camion frigo che procedeva in direzione Sassari. L’autista del camion, rimasto illeso, subito dopo la curva si è trovato davanti le due auto, senza avere modo di schivarle. Il giovane di Valledoria è morto pochi istanti dopo l’arrivo dei soccorsi. La famiglia di turisti è stata accompagnata all’ospedale di Sassari dagli operatori del 118. La donna, le cui condizioni sono abbastanza gravi, è stata trasportata con l’elisoccorso. Serie anche le condizioni di salute della figlia di 12 anni che ha riportato un trauma addominale e alla schiena e del figlio di 11 ricoverato in Chirurgia Pediatrica. Nessuno è in pericolo di vita. Tra i primi ad accorrere sul posto Paolo Citrini, storico assistente della Dinamo che si trovava in auto con la moglie. «Con altri ragazzi – racconta Citrini – abbiamo aiutato i turisti svedesi a scendere dalla Golf perché c’era il rischio che l’auto potesse prendere fuoco. Poi un ragazzo ha staccato la batteria della macchina e abbiamo chiamato i soccorsi». Il magistrato di turno ha disposto il sequestro dei mezzi coinvolti e il trasferimento della salama nell’istituto di patologia forense. Gli agenti della Stradale, coordinati dal dirigente Inti Piras, hanno chiuso la strada al traffico per 4 ore per agevolare i soccorsi e per eseguire i rilievi.

Tags
incidenti

mortali

13 luglio 2019

link:https://www.lanuovasardegna.it/sassari/cronaca/2019/07/13/news/schianto-sulla-litoranea-un-morto-1.17851643