+ 11°C
logo ViviSassari

Sassari, ladri spietati al Monte: a scuola rubati anche i quaderni

Home / Notizie

Sassari, ladri spietati al Monte: a scuola rubati anche i quaderni

Date: Feb 17, 2019
Author: La Nuova Sardegna 395 Nessun commento

SASSARI. La letterina indirizzata ai ladri e affissa all’ingresso della scuola tre settimane fa aveva fatto il giro del web e delle testate nazionali. Ma il clamore mediatico evidentemente non è bastato per mandare qualcuno a sistemare una serratura che – ormai lo sanno in tutta Italia – si apre più o meno come si sbloccano i nuovi iPhone.

Basta uno sguardo o poco più e la porta d’ingresso dell’istituto “Castellaccio” di via Baldedda si spalanca. E senza un sistema d’allarme o una telecamera, intrufolarsi nella scuola primaria, che si trova a due passi dall’ex caserma della guardia di finanza e a uno dallo Stadio dei Pini, è proprio un gioco da ragazzi.

Così è successo che in barba all’appello dei bambini, che avevano invitato provocatoriamente i ladri alla lettura, i malviventi sono tornati nell’istituto del quartiere di Monte Rosello e hanno messo a segno un altro colpo. Bottino ridicolo anche questa volta: pochi spiccioli e i quadernoni con gli appunti delle lezioni prese dai bambini. Un gesto deplorevole, che ha quasi il sapore di una cinica risposta all’appello rimasto per qualche giorno affisso sulla vetrata d’ingresso.

«Non è rimasto più niente da rubare da nessuna parte – avevano scritto i piccoli studenti della Terza B – avete portato via anche i vecchi radioni che usavamo per cantare e fare inglese. Se proprio volete entrare di nuovo e rischiare la prigione – avevano scritto i bambini – almeno prendete i libri, quelli sono rimasti e siamo sicuri che vi farebbero bene».

Ieri mattina tra i corridoi e le aule dell’istituto “Castellaccio” si respirava un clima di rassegnazione. Da queste parti le visite notturne dei ladri sono diventate così frequenti che insegnanti, genitori e bambini hanno perso il conto dei furti messi a segno nell’ultimo anno.

«Nonostante il clamore per la raffica di furti e per l’appello rivolto dai bambini ai ladri – commentano le insegnanti – l’amministrazione comunale non si è fatta sentire. Nessuno ha trovato cinque minuti per mandare un fabbro – aggiungono le maestre di via Baldedda – e far sistemare la serratura. A questo punto sta diventando anche un problema sanitario – precisano le insegnanti – qui la notte entra chi vuole e mette le mani dove poi la mattina le mettono i bambini». Intanto ieri l’ennesima visita notturna nella scuola è stata il pretesto per i piccoli studenti della Terza B per convocare una riunione straordinaria del “consiglio dei ministri” che governa la classe. «Abbiamo deciso – raccontano i bambini dell’istituto “Castellaccio” – che può aiutarci solo un fabbro. Speriamo che qualcuno raccolga il nostro appello e venga a sistemarci la serratura».
 


fonte: https://www.lanuovasardegna.it/sassari/cronaca/2019/02/13/news/ladri-spietati-al-monte-rubati-anche-i-quaderni-1.17754752

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

X