+ 13°C
logo ViviSassari

Sassari, il sindaco Nicola Sanna al lavoro: tensione nel Pd

Home / Notizie

Sassari, il sindaco Nicola Sanna al lavoro: tensione nel Pd

Date: May 19, 2019
Author: La Nuova Sardegna 26 Nessun commento

SASSARI. E passo indietro è stato. Come anticipato in un’intervista alla Nuova, ieri mattina il sindaco Nicola Sanna ha ritirato le sue dimissioni, accompagnando la decisione con una nota un po’ più “prudente” del duro j’accuse lanciato dalle pagine del nostro giornale, ma comunque sempre critico nei confronti della dirigenza cittadina e provinciale del Pd.

«Mi metto a disposizione del partito e del segretario Zingaretti, nel quale ho la più totale fiducia», ha detto. Per poi ributtarsi immediatamente nel lavoro quotidiano, con una lunga riunione di giunta e un incontro con una delegazione di mamme della scuola di via Baldedda.

Un rientro a lavoro salutato con “fredda” soddisfazione dai Dem cittadini, che per ora hanno deciso di non replicare agli attacchi del sindaco (e men che mai alla sua ventilata ipotesi di ricandidatura) e hanno rimandato qualsiasi ipotesi di reazione a dopo la direzione cittadina del partito, in calendario per il prossimo lunedì.

Lì si inizierà a tracciare la road map che porterà alle scelta del candidato per le elezioni di maggio, con il partito che sembra orientato puntare su un “civico” che metta d’accordo tutta la coalizione, senza passare per faticose quanto rischiose primarie. Una rosa di nomi, giurano i bene informati, sarebbe già sul tavolo, ma sono chiaramente top secret per evitare di essere spazzati via ancora prima di scendere in campo.

L’impresa non si annuncia comunque semplicissima, anche perché c’è ancora da capire il profilo che il sindaco Sanna sceglierà di tenere in queste settimane. Sicuramente le sue parole di martedì sono state dure, quanto in parte inattese. E se saranno il primo atto di una escalation, e non l’ultimo sfogo prima di uscire di scena dalla corsa per Palazzo Ducale, si annunciano giorni di fuoco.

Aspettando novità il lavoro non manca. Con il sindaco che per portare a casa le pratiche di fine mandato potrà contare anche su Ottavio Sanna, che dopo aver di fatto rotto con Maninchedda e il Pds, ha ritirato le sue dimissioni.

Rimangono invece irrevocabili (queste sì) quelle dell’assessore al Bilancio Simone Campus, che lascerà dopo approvazione del bilancio,

in aula martedì. E quelle di Antonio Piu che arriveranno dopo l’insediamento in consiglio regionale, che avverrà presumibilmente in una decina di giorni. Nessun rimpasto comunque all’orizzonte, con il sindaco che ha confermato che terrà per sé le deleghe fino alla fine della consiliatura.


fonte: https://www.lanuovasardegna.it/sassari/cronaca/2019/03/08/news/sanna-al-lavoro-tensione-nel-pd-1.17782235

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

X