SASSARI. Ora al centro sono comparse anche le pistole. E domenica 8 ottobre, poco prima dell’alba, qualcuno le ha usate. Dovrebbe trattarsi di un avvertimento o un regolamento di conti, legato forse a questioni sentimentali l’inquietante episodio accaduto in via Turritana: l’unica cosa certa al momento è che tra le vie della città vecchia la tensione è salita alle stelle.

È stato un operatore ecologico verso le 9 a notare otto bossoli di pistola calibro nove per 21 in mezzo alla strada, nella parte bassa di via Turritana a pochi passi dal Duomo, e a chiamare immediatamente la polizia.

I colpi sarebbero stati esplosi qualche ora

prima, ma nessuno ha avvisato le forze dell’ordine. Un segnale inquietante che dà il senso di come i residenti del centro abbiano perso la fiducia nelle istituzioni e raggiunto una preoccupante deriva omertosa.

Il servizio completo sul giornale cartaceo e nella versione digitale

fonte: La Nuova Sardegna