SASSARI. É stato sorpreso a rubare carburante dai mezzi aziendali, per questo un sassarese di 63 anni è stato denunciato dai carabinieri del nucleo operativo e radiomobile della compagnia per appropriazione indebita.

I militari avevano cominciato una serie di accertamenti dopo la denuncia del titolare di una azienda di stoccaggio di rifiuti, con sede a Sassari, che aveva lamentato continui ammanchi di carburante dagli automezzi e dai serbatoi presenti nell’impianto. Una situazione che a lungo andare stava causando un danno economico importante alla società.

I carabinieri hanno organizzato un servizio di appostamento mirato per cercare di risalire agli autori dei furti.

Il lavoro degli investigatori ha dato gli effetti sperai quasi subito: uno dei dipendenti dell’azienda, dopo essere giunto nel deposito a bordo della propria auto, è stato notato mentre prelevata dal bagagliaio una tanica di plastica che poi ha cominciato a riempire con il gasolio di uno dei veicoli aziendali utilizzando un tubo di gomma per l’aspirazione.

Bloccato in

flagranza e identificato, il dipendente infedele non ha potuto evitare la denuncia per appropriazione indebita. In pratica l’uomo, profittando della disponibilità dei veicoli aziendali, aveva ritenuto di poter agire relativamente indisturbato e di rifornire la propria auto «a costo zero».

fonte: La Nuova Sardegna