Stasera, alle ore 18 la sala Angioy del Palazzo della Provincia di Sassari ospita la presentazione del romanzo di Yolaine Destremau La casa di Cognac.
Tra realtà storica e invenzione, il libro rievoca la saga di una delle più prestigiose famiglie produttrici del distillato che ha legato indissolubilmente il proprio nome a quello del piccolo centro di Cognac, vicino alla costa atlantica della Francia; dove alla metà del XVIII secolo era approdato dall’Irlanda Richard Shaughnessy e aveva fatto la prima conoscenza con quell’acqua di vita di cui la sua discendenza – resuscitata otto volte per otto generazioni nonostante guerre, scandali, concorrenza – sarebbe divenuta nel corso di due secoli un marchio dei più conosciuti al mondo.
Dialogano con l’Autrice Paolo Cau e Pasquale Porcu.

L’autrice. Yolaine Destremau, dopo un’infanzia nomade tra l’Africa del Sud, l’Argentina e le estati in famiglia a Cognac, oggi divide la sua esistenza fra Parigi e l’Italia. Per una decina d’anni è stata pittrice, poi si è dedicata interamente alla scrittura. Autrice di sette romanzi, tradotti in diverse lingue, con Barta edizioni ha pubblicato Le ribellioni (2015), prima opera tradotta in italiano.

fonte: Sassari Notizie