+ 25°C
logo ViviSassari

Premio Ozieri, nubi di incertezza

Home / Notizie

Premio Ozieri, nubi di incertezza

Date: Jun 25, 2019
Author: La Nuova Sardegna 28 Nessun commento

OZIERI. Sarà un anno importante quello in corso per il prestigioso Premio Ozieri di letteratura sarda che festeggerà la sessantesima edizione. Però non è ancora certo che sarà un anniversario sereno. La convocazione dell’assemblea, prevista per mercoledì prossimo alle 19, ha infatti suscitato qualche perplessità e fatto intuire che potrebbero esserci problemi da affrontare.

Sino ad ora il sodalizio ha portato avanti in modo impeccabile l’opera di valorizzazione della limba. L’appuntamento conclusivo annuale ha sempre riscosso notevole successo di partecipazione, con numerose opere di grande livello divise nelle tre sezioni poesia sarda inedita, prosa e “tra poesia e cantigu”, così come sempre maggior importanza sta avendo il Centro di documentazione per numero di volumi e documenti raccolti.

Tutto a posto, quindi? No, almeno a leggere i punti all’ordine del giorno della prossima riunione dai quali traspare qualche cedimento nell’apparato che dovrebbe mettere in piedi la nuova edizione del premio letterario. Si inizierà con l’affrontare l’aggiornamento sugli sviluppi della situazione dei contributi assegnati dalla Regione al Comune per l’adeguamento del Centro di documentazione alle norme vigenti e per le manutenzioni straordinarie. Il primo nodo in effetti è proprio questo poiché a gennaio, poco prima delle elezioni regionali, a Ozieri era rimbalzata la notizia della revoca del contributo di centomila euro da parte della Regione, perché non erano ancora state avviate le procedure per l’inizio degli interventi. La questione, una decina di giorni fa, era stata oggetto di un’interrogazione del gruppo di minoranza “Progetto Ozieri” in consiglio comunale. Il sindaco Murgia nell’occasione aveva però detto che il contributo era stato “riacciuffato”.

Al secondo punto dell’ordine del giorno si legge un invito al primo cittadino e al suo staff per presenziare in modo che si possano chiarire i diversi aspetti legati ai contributi, ricordando che «per statuto, il sindaco della città è componente dell’associazione Premio Ozieri in caso di impasse che coinvolga assemblea e direttivo».

«Abbiamo qualche fondo in cassa, grazie alla gestione oculata di questi anni che ci potrebbero permettere di organizzare l’evento in modo limitato e sobrio – ha detto il segretario Canalis –, ma senza i contributi regionali la nostra vita finirebbe con questa edizione per cui vorremmo capire meglio quale sarà il futuro». La presenza del primo cittadino all’assemblea servirà però proprio a dare nuovo impulso organizzativo a un direttivo che forse risente anche di un mancato ricambio generazionale, poiché ci sono in Regione già stanziati trentamila euro per la copertura delle spese dell’edizione passata e altri trentamila per la nuova edizione. «Sarò presente all’assemblea e chiarirò che tutto dovrà passare per una precisa rendicontazione delle spese da presentare all’ente erogatore – ha detto Murgia

–, ma noi siamo a totale disposizione del Premio per dare tutte le indicazioni sulle procedure da seguire. La buona notizia è che quei fondi ci sono e sono a disposizione per tutte le necessità organizzative e addirittura, ove occorresse, se ne potrebbe chiedere anche un’anticipazione».


fonte: https://www.lanuovasardegna.it/sassari/cronaca/2019/04/11/news/premio-ozieri-nubi-di-incertezza-1.17799394

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *