+ 14°C
logo ViviSassari

Potatura dell’olivo: è Cosima Deiana la migliore dell’isola

Home / Notizie

Potatura dell’olivo: è Cosima Deiana la migliore dell’isola

Date: Apr 19, 2019
Author: La Nuova Sardegna 12 Nessun commento

ITTIRI. Nessuno dei 60 concorrenti, provenienti da tutta la Sardegna, selezionati nel corso di prove territoriali dai tecnici dell’agenzia Laore, è voluto mancare al XIV Concorso Regionale di Potatura dell’olivo a “Vaso Policonico” che si è tenuto sabato. È stato il suono della sirena, alle 10.50, a rompere il silenzio primaverile nella soleggiata vallata de “Sos Aghedos” in terreno dell’azienda agricola di Sias Annalisa, una località che sovrasta le acque del bacino del Cuga, e dare l’avvio alle prove che, valevano la partecipazione, per i primi sei classificati, al Concorso Nazionale che si terrà il 13 aprile a Corato, in provincia di bari, presso la Locanda tra gli Ulivi. Dopo un’attenta valutazione sulle condizioni della chioma dei tre alberi, che ogni concorrente doveva “modellare”, sono state le forbici, i segacci e gli svettatoi, i tre attrezzi in dotazione a ciascun concorrente, i protagonisti che, maneggiati da provetti potatori, hanno iniziato a “sfrondare” eliminando i rami non utili e ancor meno necessari per una produzione integrata, in cui le esigenze della pianta e le sue potenzialità rappresentano il punto di incontro che il sistema a “Vaso policonico” riesce a realizzare.

Tra i 60 concorrenti figuravano sei donne ed è tra queste che la giuria composta da Mario Santona (Uniss) Piergiorgio Sedda (Agris) Nino Fois, Silvia Bertelli, Marco Todde, Antonio Montinaro, Marcello Fresi (Laore), Gianluca Pulina, Delogu Leonardo, Masia Vincenzo (S’Ischimadorza), presieduta da Sandro Dettori (Uniss), ha scelto Cosima Deiana, una “vecchia” conoscenza in quanto già campionessa sarda e nazionale, come prima classificata. Con lei andranno alla conquista del titolo nazionale “Le Forbici d’Oro”, Renato Deiana, Gabriele Chelo, Michele Costantino Giovanni Cocco e Gavino Buscarinu Cau. Alla prima classificata sono andate le forbici elettriche Pellenc, con batteria di alimentazione, offerte da Bernardi Macchine agricole. Il secondo classificato ha ricevuto una motosega elettrica offerta da Agricola Mariani, mentre al terzo classificato è stata consegnata una motosega Sthill, offerta da Agricola Sassarese. Il sindaco di Ittiri Antonio Sau ha voluto testimoniare, assieme agli assessori Gianmario Cossu e Giovanna Scan e a Tonino Selis di Laore, l’importanza che, per Ittiri rappresenta un avvenimento come il campionato regionale di potatura che «grazie all’impegno e alla dedizione dei soci dell’associazione degli olivicoltori “S’Ischimadorza”, colloca Ittiri in una posizione di prestigio che inorgoglisce l’amministrazione comunale e l’intera cittadinanza». Il suo presidente, Baingio Delogu, ha posto in evidenza il gioco di squadra ringraziando quanti, «a vario titolo hanno concorso a trascorrere una giornata importante alla quale hanno preso parte, oltre ai tantissimi appassionati della potatura e dell’olivicoltura in generale, anche gli alunni delle scuole agrarie di Sassari, Perfugas, Nuoro e Olbia».

In un panorama stupendo con un’affascinante cornice, che solo

la natura può dare, si è conclusa la fase competitiva del concorso. La premiazione dei primi classificati e il conseguente pranzo, a base di prodotti tipici di Ittiri, preparati dai soci de “S’Ischimadorza” si sono tenuti presso il frantoio dei fratelli Delogu in località “Montesile”.


fonte: https://www.lanuovasardegna.it/sassari/cronaca/2019/04/09/news/cosima-deiana-si-conferma-miglior-potatrice-dell-isola-1.17798282

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

X