+ 13°C
logo ViviSassari

L’ex ostello della gioventù resta in mano agli abusivi

Home / Notizie

L’ex ostello della gioventù resta in mano agli abusivi

Date: Mar 25, 2019
Author: La Nuova Sardegna 5 Nessun commento

PORTO TORRES. Sono trascorsi tre mesi da quanto la Regione ha firmato un atto per la cessione al Comune di Porto Torres e al prezzo simbolico di un euro dell’ex ostello della gioventù di via Balai e dei parchi di San Gavino e Chico Mendes. Da allora a oggi però, e con la bella stagione ormai alle porte, l’amministrazione comunale non ha ancora deciso come valorizzare l’immobile a due passi dalla spiaggia di Balai e di fronte al golfo dell’Asinara.

Quella che era nata e si era sviluppata come struttura ricettiva negli anni Settanta, infatti, allo stato attuale è ancora occupata abusivamente da una famiglia Rom con otto figli a carico. Gli ospiti si erano introdotti quattro anni fa nell’edificio, senza forzare la porta, e da allora non sono mai andata via.

Dall’esterno l’immobile appare ancora integro, ma all’interno non si conosce lo stato delle cose considerando che gli attuali residenti non vogliono intrusi nelle vicinanze. Ci sono sette stanze da letto, servizi igienici e un ripostiglio, mentre all’esterno della struttura c’è un’area esterna di 430 metri quadri ben lontana da essere considerata giardino vedendo le erbacce che nascondono quasi la casa. «Siamo in attesa che la Regione ci trasferisca gli specifici fondi che ci sono stati assegnati mesi fa – dice il vicesindaco Marcello Zirulia – e che erano mirati al superamento dei problemi di abitabilità delle famiglie Rom: quando questo avverrà, potremo avviare l’interlocuzione con gli uffici regionali, affinché la struttura possa tornare completamente nella nostra disponibilità in modo da poterne poi programmare la gestione». Il tempo è tiranno, però, perché l’ostello è sempre occupato, e una volta liberato dagli occupanti abusivi bisogna fare una stima dei locali al piano terra e in quello superiore.

Nella migliore delle ipotesi trascorrerà probabilmente un’altra estate senza avere a disposizione dell’ente locale quell’ostello così vicino ad arenili e parchi del Lungomare.

Una struttura turistica che potrebbe offrire lavoro a tanti giovani disoccupati che, seppur con un titolo di studio in tasca, non trovano a alcuna opportunità occupazionale.

Nella programmazione dell’amministrazione uno dei punti da valorizzare, durante la legislatura, era rappresentato dal turismo. Una ragione più che sufficiente per rientrare in possesso reale dell’immobile e offrire così ai giovani una idea lavoro di natura turistica.


fonte: https://www.lanuovasardegna.it/sassari/cronaca/2019/03/13/news/l-ex-ostello-della-gioventu-resta-in-mano-agli-abusivi-1.17784609

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

X