+ 12°C
logo ViviSassari

Le opposizioni: «Balletto al limite del ridicolo»

Home / Notizie

Le opposizioni: «Balletto al limite del ridicolo»

Date: May 20, 2019
Author: La Nuova Sardegna 24 Nessun commento

SASSARI. Attacchi e sfottò, complimenti e insulti. Non sono certo mancate le reazioni al “passo indietro” di Nicola Sanna. A iniziare dalla valanga di commenti su facebook, con il popolo della rete che ha dato sfoggio di ironia, ma anche della solita aggressività. E gli scontenti che hanno sommerso i pochi che hanno applaudito alla scelta di Sanna di ritornare in sella.

Dure anche le reazioni delle opposizioni in consiglio comunale, condite anche in questo caso però di una buona dose di ironia. «Ennesima retromarcia che incide inesorabilmente sulla credibilità già minima del sindaco – attacca Maurilio Murru, del M5s –. Si prosegue a giocare con i ruoli, si calpestano le istituzioni con annunci e formalizzazioni di dimissioni irrevocabili poi revocate. Restano le gravi accuse messe nero su bianco che lo stesso primo cittadino ha riversato nei confronti del suo partito e delle quali evidentemente non ha preso atto fino in fondo. Tutto ciò denota grande fragilità, mancanza di autorevolezza che non fa bene ad una città piena di problemi»».

«Era nell’aria da qualche giorno il ripensamento del sindaco – sottolinea Manuel Alivesi, (FI) – che, attanagliato dallo sconforto, dopo aver resistito per 5 lunghi e travagliati anni aveva deciso di rassegnare le sue “irrevocabili” dimissioni per poi, con assoluta indifferenza, ritirarle per l’affetto della città. Riecheggiano ancora nelle nostre orecchie i fischi alle varie “Faradde”, forse anche quelli di “fischi “affettuosi”. Oggi, resto preoccupato per una città spogliata di progettualità, di risorse, di serietà che attende le prossime elezioni Comunali di maggio come una grande opportunità di cambiamento». «Non mi stupisco più – dice Giancarlo Carta di 20Venti– anche perché in questo mandato abbiamo visto di tutto: piste ciclabili senza ciclisti, un centro storico che sembra una Kasbah, strade che

sembrano piste da rally, parcheggi carissimi, assessori che vanno e vengono, un sindaco ostaggio del Pd, aumentano le rapine e diminuiscono gli occupati, una sanità allo sbando. Le dimissioni irrevocabili revocate sono solo l’ultimo atto di una tragedia che per fortuna sta per finire».


fonte: https://www.lanuovasardegna.it/sassari/cronaca/2019/03/08/news/le-opposizioni-balletto-al-limite-del-ridicolo-1.17782178

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

X