+ 27°C
logo ViviSassari

L’Aou spiega ai dipendenti come schivare i violenti

Home / Notizie

L’Aou spiega ai dipendenti come schivare i violenti

Date: Jul 16, 2019
Author: La Nuova Sardegna 21 Nessun commento

SASSARI. Da tempo chiedono di non essere lasciati soli, specialmente nelle ore notturne quando all’interno degli ospedali la tensione sale e si moltiplica il rischio di minacce e purtroppo anche di aggressioni fisiche. All’appello degli operatori sanitari – costretti a registrare un preoccupante aumento di casi di violenza – l’Aou ha deciso di rispondere con l’istituzione di un protocollo nato proprio con l’obiettivo di contenere gli atti di maltrattamento e aggressione contro chi lavora – indossando un camice – a stretto contato con gli utenti.L’ultima aggressione risale ad appena tre giorni fa. Vittima della violenza – prima verbale e poi fisica – un’infermiera che all’interno della sala d’attesa del pronto soccorso di viale Italia si è ritrovata a dover contenere l’insolenza di un 45enne sassarese, spazientito per la lunga attesa. L’uomo si è prima rivolto all’infermiera con espressioni minacciose e poi ha tentato di colpirla. Solo il provvidenziale intervento di un collega della donna ha scongiurato che l’operatrice sanitaria venisse colpita e ha messo in fuga il paziente aggressivo. La donna si è comunque rivolta ai carabinieri, intervenuti subito dopo, e grazie alla descrizione fornita l’uomo – già noto alle forze dell’ordine – è stato identificato denunciato a piede libero per il reato di minaccia. «La situazione sta diventando preoccupante e insostenibile – spiega un operatore del pronto soccorso che preferisce rimanere anonimo – le aggressioni sono ormai all’ordine del giorno e lavorare in un clima di terrore che va ad aggiungersi alle carenze di organico non è più possibile». Proprio per gestire casi come quello di martedì, sempre più frequenti, l’Aou ha intenzione di mettere in campo procedure e misure, sia organizzative sia strutturali, per ridurre il rischio di comportamenti aggressivi nei riguardi del personale in servizio. Si vuole dare, inoltre, a tutti gli operatori le conoscenze e le competenze per valutare, prevenire e gestire questi eventi. L’Azienda ospedaliero universitaria di Sassari ha approvato i giorni scorsi una delibera che prevede indicazioni operative volte a salvaguardare e tutelare gli operatori in caso di determinate situazioni di rischio. La procedura è stata elaborata dal gruppo di lavoro formato dalle strutture Prevenzione e sicurezza nei luoghi di lavoro, Qualità accreditamento e gestione del rischio, Direzione medica di presidio, Pronto soccorso, Professioni sanitarie e medico competente. «Il fenomeno deve essere tenuto in debito conto e non deve essere minimizzato – afferma il direttore generale dell’Aou Nicolò Orrù – va monitorato, contrastato e affrontato con decisione. Ecco perché è necessario mettere in campo un corretto monitoraggio e predisporre azioni di prevenzione, contenimento a tutela degli operatori».

Tags
aou

pronto soccorso

12 luglio 2019

link:https://www.lanuovasardegna.it/sassari/cronaca/2019/07/12/news/l-aou-spiega-ai-dipendenti-come-schivare-i-violenti-1.17851190