+ 16°C
logo ViviSassari

La poetessa all’assessore: un incontro o sarà guerra

Home / Notizie

La poetessa all’assessore: un incontro o sarà guerra

Date: May 27, 2019
Author: La Nuova Sardegna 13 Nessun commento

SASSARI. Quella della promiscuità dei locali del day hospital oncologico con gli ambulatori delle malattie infettive è solo l’ultima delle emergenze. «Una situazione provvisoria – chiosa la poetessa – che sembra essere diventata definitiva». La condizione di difficoltà che va ad aggiungersi a un lungo elenco di disagi affrontati dalle pazienti oncologiche: le liste d’attesa «in preoccupante aumento» per gli interventi di tumore al seno, il mancato coordinamento tra la Smac di Sassari e i servizi afferenti. Luana Farina, poetessa e portavoce del gruppo spontaneo “Donne libere in lotta per il diritto alla salute”, suona la sveglia al neo assessore regionale della Sanità Mario Nieddu e chiede un incontro immediato con lui e con il suo staff. «Diversamente – annuncia – come Movimento, sì spontaneo, ma competente e attivo in tutta la Sardegna, saremo costrette a intraprendere, come in passato, altre azioni di lotta per il diritto alla salute».

«A distanza di più di due mesi dalle elezioni regionali, finalmente la Regione ha la nuova Giunta – scrive Luana Farina –. Aspettando che diventi realmente operativa, ci rivolgiamo al neo assessore Nieddu perché, vista la situazione disastrosa in cui versa la sanità pubblica in Sardegna, velocizzi le procedure di nomina dei nuovi dirigenti regionali del suo assessorato e delle direzioni sanitarie Aou e Ats sarde».

Ma soprattutto, le donne che Luana Farina rappresenta aspettano «una nuova Riforma, così come promessa in campagna elettorale dal Governatore Solinas». La lettera aperta all’assessore regionale prosegue con un lungo elenco di criticità e di emergenze che ha portato alla mobilitazione le “donne libere in lotta per il diritto alla salute” . Nodi che possono essere sciolti, scrive Farina, solo con una nuova riforma. «Come dirette interessate siamo perfettamente a conoscenza delle criticità della riforma della rete ospedaliera fatta dalla Giunta Pigliaru, vissute soprattutto sulla nostra pelle e su quella di migliaia di sardi – scrive la poetessa – . In particolare come pazienti oncologiche senologiche abbiamo una visione completa di tutte le problematiche legate soprattutto a Sassari e tutto il suo territorio, ma anche del resto della Sardegna e quelle specifiche dei vari territori, purtroppo non solo relative all’oncologia»

L’elenco è lungo: « le lunghe liste d’attesa per gli interventi di tumore al seno, il mancato coordinamento tra la Smac (pseudo Breast Unit) di Sassari e i servizi afferenti». E poi « le lunghe liste d’attesa per le prenotazioni e per le terapie di sostegno e riabilitazione per gli effetti collaterali delle stesse (chemio e radioterapia), la cronica mancanza di personale medico sanitario e tecnico in tutti i reparti interessati, che pregiudica la funzionalità di quella che sarebbe dovuta essere appunto la Smac, una sorta di Breast Unit funzionale e non strutturale, a scapito del recupero non solo fisico, ma anche psicologico delle pazienti e dei pazienti oncologici interessati». «Allo stato attuale delle cose – conclude Luana Farina – ci preme soprattutto mettere in evidenza la persistente promiscuità degli ambienti del day hospital oncologico con gli ambulatori delle malattie infettive, che da situazione provvisoria sembra diventata definitiva. Per non parlare della situazione in cui si ritrovano i pazienti in attesa delle terapie chemioterapiche, delle condizioni in cui devono lavorare gli operatori sanitari ». Il gruppo di cui è portavoce

la poetessa sassarese segnala anche i ritardi nei lavori di adeguamento delle strutture individuate presso il Santissima Annunziata come DH oncologico definitivo. Lavori che, denuncia la poetessa sassarese – non sono ancora iniziati, mentre i tempi erano stati stabiliti per marzo».


fonte: https://www.lanuovasardegna.it/sassari/cronaca/2019/05/11/news/la-poetessa-all-assessore-un-incontro-o-sara-guerra-1.17815404

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *