SASSARI. La balenottera di Platamona approda alla prima serata Rai oggi 8 ottobre. La storia del cetaceo spiaggiato nel novembre 2017 lungo il litorale di Sorso è stata ricostruita nel reportage del giornalista Giuseppe Laganà e verrà trasmessa questa sera, su Rai 3 a partire dalle 21.15 nel programma “PresaDiretta”, condotto da Riccardo Iacona.

La puntata di approfondimento, intitolata “Burocrazia al potere”, rappresenta un viaggio nelle secche burocratiche dell’Italia tra i tagli lineari, il blocco del turnover che ha svuotato gli uffici e alzato l’età media dei dipendenti pubblici, l’arretratezza nella digitalizzazione, il proliferare delle leggi spesso scritte male e contraddittorie. E poi c’è la burocrazia difensiva. Impiegati e dirigenti che di fronte a una moltitudine di leggi e di norme, a volte addirittura in contraddizione tra loro, decidono di non decidere. Esattamente quello è successo nel caso della balenottera spiaggiata a Platamona. Un cetaceo che si spiaggia e giorno dopo giorno marcisce sulla battigia in attesa di una decisione che arriverà soltanto dopo due mesi, trascorsi tra vertici, riunioni, conferenze di servizi e funerali d’oro dati per imminenti ma rinviati ora dopo ora. Fino alla svolta, arrivata con l’entrata in scena del dipartimento di Medicina veterinaria dell’università di Sassari. In questo modo la balenottera di Platamona è diventata il simbolo di un Italia che annega nella burocrazia.

Una storia che viene raccontata attraverso le testimonianze raccolte sul territorio dalla troupe del programma tv: l’amministrazione comunale, i vari enti coinvolti, la politica locale e l’università di Sassari. E ancora Riccardo Iacona intervista Giulia Bongiorno il ministro per

la Pubblica Amministrazione.

Un incontro sui contenuti del disegno di legge “Concretezza” per la riforma della macchina pubblica. Semplificazione, nuove assunzioni per il ricambio generazionale, misure contro i furbetti del cartellino, rivoluzione digitale negli uffici pubblici.

fonte: La Nuova Sardegna