Continuano le inchieste di Forza Italia Sassari sui beni del patrimonio comunale sassarese. Riportiamo il comunicato stampa del consigliere Alivesi:

“Altra perla è “Villa Giuseppina” nella vallata tra Monte Bianchinu e San Francesco, all’inizio dell’Eba Giara.Una casa di campagna con un frutteto di oltre un ettaro che il Comune anni fa aveva affittato a prezzi da saldo, circa 200 euro all’anno !!Parte del prezioso lascito della Famiglia di “mecenati” Tomè, Villa giuseppina insieme ed un altro edificio, che è ubicato appena un kilometro prima in direzione Filigheddu, rappresentano solo alcuni degli importanti beni di proprietà del Comune di Sassari che restano inutilizzati ed abbandonati dalla Giunta Municipale.La proposta di Forza Italia è quella di procedere ad un concreto recupero e valorizzazione di tali beni in modo da renderli fruibili e disponibili per la Città. Una delle possibilità, vista la cronica mancanza di risorse e soprattutto vista la mancanza di idee e di programmazione, sarebbe quella di affidare tali strutture per la loro sistemazione e gestione a giovani cooperative in modo tali da poter generare la tanto attesa opportunità occupazionale, dando la possibilità a giovani, ma anche meno giovani, e volenterosi Sassaresi di crearsi un posto di lavoro.

Fino ad oggi Forza Italia ha portato all’attenzione della Giunta solo alcuni di tanti beni comunali che, se adeguatamente valorizzati, potrebbero oggi rappresentare una risposta a quanto di piu richiesto ed atteso dalla nostra Città, ovvero lavoro.A tale fine il Capo Gruppo di Forza Italia in Consiglio Comunale ha presentato una apposita interpellanza rivolta al Primo Cittadino affinchè possa prendere in esame la proposta formulata.   

fonte: Sassari Notizie