Femminicidio ad Alghero. Dall’inchiesta emergono dettagli inquietanti

Michela Fiori forse era già morta, quella domenica del 23 dicembre scorso, quando Marcello Tilloca insisteva a voler incontrare l’avvocata Angela Casu

Femminicidio ad Alghero. Dall'inchiesta emergono dettagli inquietanti

Di:
Ansa

Michela Fiori forse era già morta, quella domenica del 23 dicembre scorso, quando Marcello Tilloca insisteva a voler incontrare l’avvocata Angela Casu, che aveva seguito la causa di separazione consensuale tra i due coniugi.

E’ un particolare dell’inchiesta sulla morte della donna di Alghero, uccisa dal marito nell’antivigilia di Natale, riportato sulla pagina web della Nuova Sardegna.

Il quotidiano ricostruisce quei momenti: “Avvocato, lei deve assolutamente trovare cinque minuti per vedermi”, insisteva Tilloca, che avrebbe voluto ridiscutere i termini della separazione.

Ma era domenica e Casu continuava a ripetergli che “non era urgente vederci in quel momento, che ne avremmo parlato dopo le feste – racconta l’avvocata al quotidiano – Ma lui non sentiva ragioni, voleva vedermi e basta”.


fonte: Sardegna Live