Dodici posti di blocco, 105 persone identificate, 63 auto controllate: sono i numeri delle attività della polizia effettuate nei giorni scorsi dagli agenti del commissariato di Ozieri e del Reparto prevenzione crimine Sardegna di Abbasanta.

Le verifiche si sono svolte, in particolare, lungo le arterie stradali dei Comuni di Esporlatu, Illorai, Bottidda e Burgos, nell’ambito di quanto disposto dal questore di Sassari, Diego Buso, per reprimere e prevenire i reati che di recente sono stati registrati nel Goceano.

(Unioneonline/s.s.)

fonte: L’Unione Sarda