Comunicato stampa del 19 ottobre 2018

 

SASSARI: UN CHILOMETRO E MEZZO DI NUOVE CONDOTTE DA REALIZZARE ENTRO LA FINE DELL’ANNO

Otto cantieri per un investimento di quasi 300mila euro:

due lavori in corso e sei programmati per le prossime settimane

 

Un chilometro e mezzo di nuove condotte entro la fine dell’anno: Abbanoa ha inserito diversi interventi di efficientamento della rete idrica della città di Sassari nel piano delle manutenzioni straoridinarie del trimestre in corso. Complessivamente saranno investiti quasi 300mila euro dei fondi del bilancio di Abbanoa destinati proprio alla sostituzione di tratti di rete

Nuove condotte. Il piano è finalizzato, oltre che a una drastica riduzione delle perdite, all’ammodernamento delle reti tenendo conto delle problematiche riscontrate negli ultimi anni. Riguardano principalmente la realizzazione di nuove condotte nei tratti dove sono stati registrati frequenti disservizi all’utenza e notevoli perdite di risorsa. Le vecchie tubature erano state realizzate decenni fa con materiali inadatti e ormai del tutto deteriorati. Saranno rifatti integralmente anche gli allacci alle utenze servite che potranno contare, in questo modo, su un servizio più efficiente e pressioni adeguate.

Le strade interessate. Complessivamente sarà sostituito un chilometro e mezzo di condotte. Gli interventi saranno immediatamente accantierati e saranno conclusi entro la fine dell’anno. Alcuni cantieri sono ormai a buon punto. E’ il caso di via Barzini dove nei giorni scorsi è stato già collegato un tratto di condotta. Gli altri interventi riguarderanno le vie Maxia, Melchiorre, Limbudu, Tucconi nel quartiere di Ottava  e via Tintoretto nel quartiere del Sacro Cuore dove i lavori inizieranno lunedì. Tutte le nuove condotte saranno realizzate in ghisa sferoidale, materiale che garantisce la migliore tenuta. Saranno rifatti integralmente anche gli allacci alle utenze servite che potranno contare, in questo modo, su un servizio più efficiente e pressioni adeguate.

Il barbacane. Nel piano rientrano anche i lavori in corso in Piazza Castello che da soli valgono oltre 50mila euro. Le squadre di Abbanoa completano oggi l’inserimento della nuova condotta in acciaio all’interno della vecchia tubatura lesionata che causava gli allagamenti dell’area archeologica del Barbacane. E’ un intervento che, per la sua complessità e delicatezza, si sta realizzando con una tecnica che evita di dover sbancare l’intera area. La vecchia condotta (del diametro di 450 millimetri) era stata realizzata circa cinquant’anni fa senza tenere conto minimamente dei resti archeologici che furono attraversati dalle tubature. Inoltre, in tempi più recenti la condotta era stata parzialmente immersa nel cemento armato che sorregge la struttura in cristallo e il giardinetto a protezione dell’ingresso del sito archeologico. Per questi motivi la riparazione sta richiedendo un piano d’intervento particolarmente delicato che non può essere eseguito con i metodi di scavo tradizionali. Grazie al collegamento della nuova condotta, già da stasera i tecnici del Gestore procederanno alla rimozione della condotta provvisoria di by pass che attraversa la piazza e la prossima settimana sarà ripristinata anche la pavimentazione.

Reti intelligenti. La città di Sassari è inserita anche nei primi trenta Comuni della Sardegna dove sarà attuato il programma di ingegnerizzazione delle reti idriche. Si di un modello innovativo basato sull’azione combinata di misure di campo, studi specialistici sull’assetto di rete, regolazioni e progressivi interventi strutturali sugli asset. Il processo di ingegnerizzazione si svolge a partire da un’indagine sulla rete ammalorata con installazione di misuratori portatili per l’esecuzione di prove idrauliche diurne e notturne e con ispezioni mirate per la localizzazione delle perdite. A tale fase segue la diagnosi, ovvero la definizione delle criticità e delle cause di malfunzionamento della rete, con successivi rilasci di prescrizioni sempre più evolute e dettagliate per le soluzioni tecniche ottimali da adottare, tra le svariate combinazioni possibili, al fine di efficientare la rete dal punto di vista idraulico, energetico e gestionale. Gli interventi gestionali e strutturali si inseriscono in questo processo sempre continuativamente e progressivamente.

link: Abbanoa