Comunicato stampa del 9 luglio  2018

 

SASSARI: INSTALLATI I CONTATORI PER LA TELELETTURA

NEL CONDOMINIO DI VIA POZZOMAGGIORE

Oltre il 60 per cento degli inquilini si è messo in regola e può contare finalmente su un proprio allaccio.

 

Oltre il 60 per cento degli inquilini del condominio di via Pozzomaggiore che si sono messi in regola pagando i consumi arretrati, può ora contare su un proprio contatore con sistema di telelettura. Questa mattina i tecnici di Abbanoa hanno completato l’installazione degli apparecchi di ultima generazione negli allacci dei clienti che si sono già regolarizzati. Gli altri inquilini che non hanno voluto mettere in regola la loro posizione, per il momento non sono stati allacciati al servizio. Gli uffici di Abbanoa sono a completa disposizione per consentire anche a loro di regolarizzarsi con: un piano di rientro agevolato per pagare la propria parte dei consumi pregressi e la richiesta di attivazione della nuova utenza singola per ottenere il proprio allaccio.

“Stiamo portando a compimento un percorso che consente di avere regole certe per tutti anche all’interno di questo condominio”, commenta l’amministratore unico di Abbanoa, Alessandro Ramazzotti: “Dopo questo primo intervento, regolarizzeremo tutto i condomini di edilizia economico/popolare di Sassari. La soluzione attuata permette anche per il futuro di tutelare chi paga il servizio e di togliere ogni alibi a chi pensa ancora di beneficiare della poca efficienza che regna nella gestione del patrimonio pubblico”.

Grazie alla collaborazione tra Abbanoa e l’assessorato comunale alle Politiche abitative guidato da Ottavio Sanna è stato messo ordine in una situazione di grave irregolarità che si trascinava ormai da diversi anni. L’assenza di una gestione condominiale che si occupasse di suddividere i consumi per le utenze interne ha consentito che qualcuno sfruttasse la situazione per far pagare i propri consumi degli inquilini disposti a pagare. Si tratta della maggioranza degli abitanti del condominio come dimostrato dalla tante persone che hanno colto l’occasione per mettersi in regola. Le azioni portate avanti servono proprio a tutelarli e a isolare chi invece spera vanamente di rimanere fuori dalle regole. Sarà possibile eseguire azioni di messa in mora sui singoli che non pagano il servizio mentre chi non ha formalizzato l’attivazione della propria utenza non può avere l’allaccio.

L’azione di risanamento delle situazioni di irregolarità sarà estesa anche agli altri condomini di edilizia popolare. A tutti sarà data la possibilità di avere un allaccio singolo con sistema di telelettura e quindi fatture distinte per inquilino.

link: Abbanoa