in

Porto Torres: beni archeologici, confronto con la nuova soprintendente Fera

Il sindaco di Porto Torres, Massimo Mulas, ha incontrato, presso il palazzo comunale, Isabella Fera, la nuova soprintendente alla Archeologia, belle arti e paesaggio per le province di Sassari e Nuoro.
L’incontro al quale hanno preso parte il presidente del consiglio comunale Franco Satta, il dirigente Massimo Ledda e i funzionari della Soprintendenza Gianluigi Marras e Mario Cappai, ha rappresentato l’occasione per tutti i partecipanti di sottolineare l’importanza delle collaborazione fra le due istituzioni al fine di cogliere le opportunità offerte dal patrimonio storico, archeologico e culturale del territorio.
«È stato un colloquio caratterizzato da una grande sintonia sui temi della tutela e della valorizzazione dei beni presenti nella nostra città – ha detto Mulas – e dal quale è emersa la volontà di collaborare a tutto tondo perché la loro promozione e conservazione procedano di pari passo».
Focus anche sulla possibile connessione tra il parco archeologico e il ponte romano, nell’ambito di un’unica area da rendere fruibile dal punto di vista pedonale e l’attenzione sui siti di inestimabile valore fra i quali la necropoli di Su Crucifissu Mannu e la Torre Aragonese. © Riproduzione riservata

Leggi l’articolo completo su: L’unione Sarda

L'Unione Sarda

Tragedia a Sassari, cade dal terrazzo mentre pulisce la tenda e muore

Tragedia a Sassari: cerca di sistemare la tenda solare, cade dal secondo piano e muore