in ,

«Protagonisti di una grande alleanza»

ALGHERO – «Grandissima soddisfazione in casa Noi RiformiAmo Alghero per questo storico risultato elettorale che ci ha visti protagonisti di una grande alleanza e che ha consentito a Raimondo Cacciotto di diventare il nostro Sindaco. Sono state settimane impegnative quelle in cui abbiamo affrontato una campagna elettorale straordinaria nei contenuti, garbata nei toni e totalmente proiettata in “nuova prospettiva” con un unico faro quello dei programmi condivisi e sui quali si è trovata la massima convergenza per ri-partire nel governare Alghero». Così Bamonti e compagni del gruppo politico di centro vincitore alle elezioni comunali.

«Oggi non possiamo che essere lusingati e ringraziare gli oltre 2500 concittadini che con il loro voto hanno voluto dare fiducia ai nostri candidati consentendoci di eleggere quattro consiglieri comunali.

La nostra lista civica nata solo 40 giorni fa ha racchiuso oltre a nomi già noti della politica algherese, tanti giovani che hanno deciso con entusiasmo di spendersi per la loro città. A loro va un grandissimo grazie e soprattutto la garanzia di un coinvolgimento politico che andrà molto oltre il momento elettorale» sottolineano dal gruppo capeggiato da Francesco Marinaro.

«Da oggi in poi lavoreremo per affrontare i temi principali del rilancio e delle azioni da mettere in campo fin da subito per affrontare questa nuova sfida. Auguri a tutti i neo consiglieri comunali, siamo fiduciosi che da oggi, dopo la conclusione della competizione elettorale, sui temi più importanti si possa collaborare con impegno perché l’unico obiettivo resti il bene comune e soprattutto il rilancio della nostra comunità». chiudono da Noi RiformiAmo Alghero.

Leggi l’articolo su: Alguer.it

Alguer.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

GIPHY App Key not set. Please check settings

Porto Torres: il Verbo Dipinto di Scassellati illumina “Cristo Risorto”

Processo Grillo Jr: psichiatra, la ragazza non era partecipe