in

Odio razziale, il gip militare respinge la richiesta di archiviazione di Vannacci

Il gip del tribunale di militare di Roma ha respinto la richiesta di archiviazione del procedimento che vede indagato il generale Roberto Vannacci, eletto nei giorni scorsi al Parlamento Europeo, per istigazione all’odio razziale in riferimento a quanto scritto nel suo libro “Il mondo al contrario”.

   Il giudice ha fissato udienza per il prossimo 25 settembre. Il procedimento era stato avviato dopo alcune denunce, tra cui quella del Sindacato dei Militari e l’associazione Tripla Difesa.

   “Al momento sappiamo solo che il gip ha respinto la richiesta della Procura ma nei prossimi giorni chiederemo le carte. Una decisione che non comprendiamo perché la fattispecie contesta non è reato militare”, commenta l’avvocato Giorgio Carta, difensore di Vannacci. 

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Leggi l’articolo su: Ansa.it

Ansa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

GIPHY App Key not set. Please check settings

I laureati sono meno disposti ai lavori a basso reddito

Meloni apre il G7: ‘Il vertice darà risultati’. Nella bozza finale non c’è la parola aborto. Biden salta la cena con Mattarella