in

Sindaca sarda vieta palloncini in aria, ‘rispettiamo l’ambiente’

Palloncini e lanterne cinesi ma
anche nastri colorati non potranno più essere lasciati liberi a
volteggiare nell’aria perché potenzialmente dannosi per
l’ambiente e gli animali. Lo prevede un’ordinanza firmata dalla
sindaca di Elmas, Maria Laura Orrù, nella quale si indicano
anche le sanzioni per i trasgressori: le multe vanno da un
minimo di 25 euro a un massimo di 500.

   
Il divieto introdotto nel comune della città metropolitana di
Cagliari è singolare, ma risponde a un preciso impegno
dell’amministrazione sin dal suo insediamento: incentivare ogni
azione volta a tutelare e salvaguardare il patrimonio ambientale
e faunistico e promuovere ogni attività di conservazione del
territorio.

   
La sindaca ricorda che è ampiamente dimostrato da numerosi
studi quanto siano dannosi gli effetti sull’ambiente dei
palloncini rilasciati nell’atmosfera. Secondo una ricerca
dell’Università di Wales Swansea i frammenti di plastica di
questi palloncini costituiscono l’80% dei rifiuti trovati nello
stomaco delle tartarughe marine analizzate.

   
“La nostra – spiega la prima cittadina – è un’assunzione di
responsabilità nei confronti del territorio. Con questo e con
altri provvedimenti stiamo cercando anche di raccogliere il
grido di allarme delle nuove generazioni, giustamente
preoccupate per il futuro del pianeta. Dobbiamo essere tutti
concordi che esistono numerosi altri modi di festeggiare e
celebrare un avvenimento, sicuramente più sani e innocui nei
confronti dell’ambiente del lancio di palloncini in atmosfera”.

   

   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Leggi l’articolo su: Ansa.it

Ansa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

GIPHY App Key not set. Please check settings

10 anni dal ciclone Cleopatra, riapre ponte che inghiottì agente

Cagliari, sede del liceo Alberti in viale Colombo sino al 2027