in

Ritorna a Sassari “Su Mortu Mortu – il nostro Halloween”

Sassari. Ritorna a Sassari il progetto di storytelling teatrale “Racconti erranti” che dopo l’incontro di apertura alla libreria Dessì presenta martedì 31 ottobre “Su Mortu Mortu – il nostro Halloween”. L’attesissimo evento alla sua VIII edizione è organizzato dalle associazioni  Tusitala storytelling e Il Corso con la direzione artistica di Monica De Murtas e la collaborazione, il patrocinio, il supporto e il contributo economico del Comune di Sassari e della Fondazione di Sardegna. “Supportare le realtà del territorio che organizzano eventi di questa portata – commenta l’assessora alla Cultura Laura Useri –  è una delle missioni del Comune. Al di là del riconoscimento del valore del progetto, tramite il patrocinio, e dell’aiuto economico, l’Ente fornisce un aiuto concreto, senza il quale queste manifestazioni non potrebbero avvenire. Pensiamo alla pulizia straordinaria delle strade, alla sicurezza, alla chiusura degli spazi per consentire il passaggio dei figuranti, a tutto l’iter burocratico che c’è dietro una attività simile. Per rispetto alle tante professionalità che operano nei vari settori del Comune è bene che anche questi aspetti siano ricordati”

Martedì 31 dalle 16:30 alle 17.45 l’appuntamento è ancora alla libreria Dessì di Largo Cavallotti con il progetto dedicato ai più piccoli ( 5-10 anni) già quasi sold out dal titolo “E tu che mostro sei?” (Info e prenotazioni 3397098432) un laboratorio sulle “favole da incubo” con trucca bimbi, dolcetti e merenda per tutti. I bambini saranno invitati dal narratore Tusitala in un viaggio alla scoperta dei personaggi tenebrosi delle fiabe. Con l’aiuto di truccatori e costumisti dello staff gli aspiranti mostri potranno rendere ancora più terrificate il loro costume di Halloween e partecipare infine, insieme ai figuranti, al corteo di “Su mortu mortu” che partirà dal teatro civico (Palazzo di città) alle 18. Il corteo attraverserà  il centro storico trasformandolo in un teatro a cielo aperto con performer e figuranti della compagnia Tusitala e Abc animazione che “infesteranno” le vie e le vetrine e le bolle giganti di Animabimbi Magorì. Il pubblico potrà incontrare i personaggi fantastici, alcuni cupi e mostruosi della tradizione sarda, Tra questi Bobbotti, le panas e le surbiles. I costumi sono curati da Fabio Loi il disegno luci e la  fonica da Tony Grandi. Lungo il percorso sarà possibile incontrare anche le magiche janas (le fate della tradizione sarda) protagoniste di una danza propiziatoria (curata dall’associazione Jana)  a cui anche il

pubblico sarà invitato a partecipare. Accanto ai “mostri sardi” alcuni personaggi della tradizione messicana e i miti horror dal fascino più moderno e anglosassone come l’amatissimo Jack Skeletron e la sua Sally. Intorno alle 19,30 il corteo passando da via Cetti (trasformata come ormai tradizione in un tunnel dell’orrore) si concluderà in piazza Tola dove la festa proseguirà sino alle 22 con lo spettacolo di bolle “Neon bubble show”.

 

 

Leggi l’articolo su: SassariNotizie

SassariNotizie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

GIPHY App Key not set. Please check settings

“Danza nel Vento” protagonista ad Amici di Maria De Filippi

Rally del Lazio Cassino: podio e soddisfazioni per Enrico Piu