in

Tenta il suicidio ma l’auto resta in bilico sulla scogliera

Una donna di Porto Torres ha
tentato di suicidarsi nella notte, lanciandosi in mare con la
propria auto. Il mezzo è rimasto in bilico sul bordo del
precipizio e la donna è stata salvata dai carabinieri.

   
I militari erano stati allertati poco prima dal marito della
donna, che aveva segnalato il mancato rientro a casa della
moglie e i suoi proposti suicidi. La donna era uscita con delle
amiche e poi aveva telefonato al marito dicendo di volerla fare
finita.

   
I carabinieri hanno avviato subito le ricerche e hanno
trovato la donna in un sentiero della strada provinciale 81,
nella zona di Abbacurrente, sul litorale di Platamona. L’auto,
con la donna all’interno, era in bilico sul costone, con la metà
anteriore che sporgeva nel vuoto.

   
Uno dei carabinieri si posto sulla parte posteriore
dell’auto, a fare da contrappeso, mentre un altro militare con
cautela ha aperto la portiera del guidatore e ha estratto la
donna, semicosciente.

   
La donna è stata trasportata all’ospedale Santissima
Annunziata di Sassari con un’ambulanza del 118, e l’auto è stata
recuperata con l’intervento di un carroattrezzi.

   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Leggi l’articolo su: Ansa.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

GIPHY App Key not set. Please check settings

Uccise i suoceri con l’ascia, perizia medica su moglie imputato

Giù gli edifici, riemergono le antiche mura