in

Morti sul lavoro, panchina bianca a Carbonia in memoria vittime

Per sconfiggere il silenzio e
l’indifferenza verso il costante fenomeno delle morti bianche,
l’Associazione nazionale dei lavoratori mutilati e invalidi del
lavoro in collaborazione con il Comune di Carbonia ha
inaugurato, in piazza del Minatore, una panchina bianca e una
targa in memoria delle vittime sul lavoro.

   
L’iniziativa si inserisce nel solco dell’80/o anniversario
dalla nascita dell’Anmil e rappresenta un’occasione per
sensibilizzare le istituzioni, le associazioni datoriali, il
mondo imprenditoriale, le parti sociali e tutti i soggetti a
vario titolo preposti, “sull’importanza di salvaguardare la
salute dei lavoratori, garantendo standard elevati e condizioni
di piena sicurezza per tutti gli operatori”.

   
I dati sugli infortuni pubblicati dall’Inail ed elaborati
dall’Osservatorio sicurezza sul lavoro e ambiente di Vega
Engineering riscontrano che da gennaio a luglio 2023 il bilancio
delle morti sul lavoro è ancora drammatico: sono 559 le vittime
di cui 430 in occasione di lavoro e 129 in itinere, con una
media di 80 decessi al mese.

   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Leggi l’articolo su: Ansa.it

Ansa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

GIPHY App Key not set. Please check settings

Operaio investito mentre lavora a segnaletica stradale, è grave

Il premier armeno: ‘Forze Baku tentano azione di sfondamento in Nagorno-Karabakh’