in

Thiesi rinnova la devozione alla Madonna di Seunis

Thiesi, centro del Meilogu, ha voluto rinnovare anche quest’anno la devozione alla sua Madonna di Seunis. Una grande festa, organizzata dal comitato presieduto da Antonio Cossu, che ha animato il paese e riempito le strade di persone arrivate anche dal circondario.

E poi, tra canti a chiterra, tenores, balli sardi e poesia improvvisata logudorese, con un evento dedicato anche ai cavalli unito alla comicità del comicobarese di Uccio De Santis e delle fontane colorate, non è mancato lo spazio dedicato alla fede, tra cui l’antica veglia di preghiera “Bizadolzu”, che è culminata poi con la solenne processione che ha portato la statua della Madonnina dal sagrato della Chiesa a lei dedicata in corteo per le vie del paese, sopra il tradizionale carro a buoi.

A fare da cornice anche i gruppi folk di Thiesi, “Pro loco” di Samugheo, “Sant’Elena Imperatrice” di Gairo, “Sant’Isidoro” di Samassi, “Biddobrana” di Villaurbana, “Figulinas” di Florinas, “Nostra Signora de su Saludu” di Pozzomaggiore, i cavalieri in costume tradizionale e la banda musicale di Ittiri. 

Momenti importanti sono stati anche la presentazione del libretto di Seunis, curato dal professor Salvatore Ferrandu, esperto delle tradizioni e della storia locale e non solo, e del libro “I pastifici a Sassari e in Sardegna” di Sandro Tuoi, oltre che del progetto del Rotary Club di Thiesi, Pozzomaggiore e Bonorva sullo spreco e sulla sicurezza alimentare realizzato dalla ex classe terza dell’istituto comprensivo di Thiesi. 

Spazio anche alla solidarietà con il progetto “Komen Italia”. Ora l’appuntamento è al 2024.

© Riproduzione riservata

Leggi l’articolo su: L’Unione Sarda

L'Unione Sarda

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

GIPHY App Key not set. Please check settings

Nuovo comandante per la Brigata Sassari

13° Raduno dei 45: vela latina in scena a Stintino