in

200 mila euro per l’acquisto di nuovi giochi nei parchi comunali di Sassari

Con 200mila euro di “Fondi Covid” presenti nel bilancio comunale di Sassari, l’Amministrazione ha deciso di intervenire in quattro aree gioco cittadine per eliminare le parti rotte e non più riparabili, posizionarne di nuove e aggiungere anche giochi inclusivi. Inoltre sono state ampliate le aree di sicurezza: quello spazio delimitato da una particolare pavimentazione che attutisce eventuali cadute.
I lavori sono stati eseguiti dall’impresa So.Pi.Co. S.r.l. e coordinati dal settore Ambiente e Verde pubblico del Comune e hanno interessato i giardini pubblici dell’emiciclo Garibaldi, il parco della Solidarietà di Li Punti, il percorso vita del parco Louis Braille di via di Vittorio e i giardini di via Carru. Proprio qui, oggi, mercoledì 13 settembre, l’assessore Antonello Sassu, con la responsabile del servizio Verde pubblico Maria Vittoria Addis, ha simbolicamente “liberato” gli ultimi giochi, restituendoli alla collettività.

Commenta l’articolo sulla pagina Facebook del Tamburino Sardo

commenti

Leggi l’articolo su: Il Tamburino Sardo

Il Tamburino Sardo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

GIPHY App Key not set. Please check settings

Ztl, traffico e rifiuti nel centro storico: vertice tra giunta e comitato Alguer Vella

Sassari, dalla Polizia Locale tanti doni ai bimbi per iniziare bene l’anno scolastico