in

Maltratta la moglie, la Procura di Brescia si dissocia dal pm

La Procura di Brescia si dissocia e “ripudia qualunque forma di relativismo giuridico, non ammette scriminanti estranee alla nostra legge ed è sempre stata fermissima nel perseguire la violenza, morale e materiale, di chiunque, a prescindere da qualsiasi riferimento ‘culturale’, nei confronti delle donne”. Lo scrive in una nota il procuratore Francesco Prete riguardo l’assoluzione chiesta da un pm per un uomo del Bangladesh accusato di aver maltrattato la moglie in quanto, ha detto in aula, “i contegni di compressione delle libertà morali e materiali (…) sono il frutto dell’impianto culturale e non della sua coscienza”.

 

   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Leggi l’articolo su: Ansa.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

GIPHY App Key not set. Please check settings

A Sassari laurea honoris causa alla scrittrice Edith Bruck

Costa Smeralda: al via il progetto di abbattimento delle barriere architettoniche