in

Trump, ‘la foto segnaletica? Un’esperienza terribile’

“Un’esperienza terribile”: così Donald Trump ha definito in un’intervista con il network di destra Newsmax l’arresto con foto segnaletica di ieri al carcere di Atlanta. “Sono entrato, sono stato trattato molto bene, ma è quello che è”, ha raccontato. “Ho fatto una foto segnaletica, non avevo mai sentito le parole foto segnaletica, non me l’hanno insegnato alla Wharton School of Finance. È un’esperienza molto triste ed è un giorno molto triste per il nostro Paese”, ha aggiunto.
    “E quello che vogliono fare è provare a logorarti”, ha proseguito. “Stanno facendo una cosa assolutamente orribile. E non ho mai visto niente del genere. Questo è un paese del Terzo Mondo”, ha tuonato.
    Intanto il web si scatena e mette in dubbio i dati fisici forniti da Trump secondo i quali l’ex presidente avrebbe perso 11 chili e guadagnato 2,5 cm in altezza da aprile, secondo i documenti della prigione di Atlanta depositati dopo che si è consegnato alle autorità della contea di Fulton nel procedimento sui tentativi di ribaltare i risultati delle elezioni del 2020 in Georgia.
    I dati precedenti si riferiscono invece all’incriminazione a Manhattan nel primo processo. Quando sono stati diffusi i suoi connotati fisici, il web si e’ scatenato scherzando sul peso dell’ex presidente (alto 192 cm per 97 kg): “Quell’uomo non pesa 97 kg da quando aveva 8 anni”, ha scritto un utente su X. “97? È una bugia folle”, ha twittato Rick Wilson, co-fondatore del Lincoln Project, un comitato di azione politica anti-Trump.
    L’altezza e il peso dell’ex presidente sono stati pre-segnalati prima che si consegnasse ieri. Secondo la Cnn, stando all’ultimo esame medico condotto dal tycoon quando era alla Casa Bianca, il suo peso era di 110 kg.
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Leggi l’articolo su: Ansa.it

Ansa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

GIPHY App Key not set. Please check settings

Recuperate le scatole nere del jet della Wagner e i 10 corpi

La Danimarca proibirà i roghi del Corano