in

Chiude Medicina per ferie, si incatena in ospedale Sorgono

Protesta di un attivista di Sos Sanità Barbagia Mandrolisai

Un attivista del comitato Sos Sanità Barbagia Mandrolisai, Piero Manca, di Sorgono – schierato da anni nella difesa del diritto alla sanità – si è incatenato stamattina davanti all’ospedale San Camillo di Sorgono per protestare sulle condizioni del nosocomio.
    Manca ha deciso per il gesto eclatante dopo l’ennesima doccia fredda che arriva dal nosocomio del Mandrolisai: la chiusura per ferie del reparto Medicina. “Sento il dovere di informare i miei conoscenti del territorio e non che intendo iniziare e portare avanti personalmente un’azione di protesta contro lo stato delle cose, con lo scopo di mettere sempre più in evidenza i problemi che ci stanno soffocando – spiega Piero Manca -. Strade, trasporti e scuole pubbliche, tasse in costante aumento e il servizio pubblico sanitario è sparito. Il 15 luglio il reparto di Medicina chiude per ferie e noi continuiamo a far finta di niente. Dobbiamo protestare in tanti per difendere i nostri diritti e credo che sia arrivato il momento di cambiare metodo di azione: io mi sono incatenato davanti al San Camillo, se c’è qualcuno che vuole unirsi alla protesta qui c’è spazio, catene e moschettoni”, conclude l’attivista.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA


Leggi l’articolo su: Ansa.it

Ansa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

GIPHY App Key not set. Please check settings

In migliaia al Birralguer numero 10

Sassari, mercoledì manca l’acqua al Monte per nuovi collegamenti Abbanoa